DIRETTORE GENERALE Giulio lozzelli Basket serie A II dg biancorosso Giulio lozzelli «Tempo e lavoro le uniche medicine» Maurizio Innocenti LA PROVA contro Cremona potrebbe rappresentare un momento importante della stagione. E non solo per i due punti in classifica, quello è piuttosto scontato, ma per la prova della squadra in sé. «E' stata una prestazione positiva - dice il direttore generale biancorosso, Giulio lozzelli - per l'intensità che ci ha messo la squadra. Cremona veniva da una serie di gare ad alto punteggio e averla tenuta a 65 punti vuol dire che la squadra ha messo un'intensità e un'organizzazione che non si erano viste fino ad ora. In più è stata una partita che abbiamo dovuto vincere più volte e questo non è facile per una squadra in difficoltà che deve per forza fare punti». Non c'è dubbio sul fatto che da quanto Pistoia ha un roster definito e un po' meno problemi di salute. «Quello che è stato è storia - prosegue lozzelli - e su come siamo arrivati ad oggi ognuno dà l'interpretazione che vuole, rimane il fatto che l'equilibrio e l'organizzazione di una squadra si vede con il lavo- ro nel tempo e potendo contare su un organico al completo. La speranza è che da ora in avanti possiamo avere entrambe le cose». QUANDO SI riesce piano, piano a trovare la quadra il top sarebbe dare continuità alle prestazioni, ma la The Flexx non ha quello che si dice un calenda- L'analisi «Con Cremona una prova di grande intensità. Óra è importante continuare» rio favorevole dal momento che domenica andrà in casa di Avellino, una delle squadre che in questo momento sta comandando il campionato. «Sulla carta è una sfida impossibile - afferma lozzelli - Avellino è una delle squadre più importanti del campionato che si giocherà tutto fino alla fine e deve ancora completare il roster che è già di per sé importante. E' una gara da interpretare come un processo di crescita in atto e se non proprio da migliorare quanto visto contro Cremona, almeno mantenere la prestazione su quel livello».