L'evento Alle 18 Lorenzo Dallari presenta il volume dedicato al campione con alcuni ex compagni di squadra Pino Brumatti torna a vivere: un libro sulla sua storia SORRISI, amarcord e qualche lacrima. Ci sarà un po' rutti, oggi pomeriggio alle 18, alla Libreria All'Arco in Via Emilia quando Lorenzo Dallari e Mario Zaninel-li presenteranno il libro "L'ultimo dei miei eroi" (la copertina nella foto a destra), un volume che ripercorre la storia di uno dei più grandi giocatori del basket italiano e reggiano: Giuseppe "Pino" Brumatti. In sala saranno presenti tra gli altri anche Orazio Ru-stichelli e Luciano Giumbini che hanno giocato con Brumatti nelle annate più belle delle mitiche Cantine Riunite e hanno contribuito alla stesura del volume che continene anche le testimonianze di altri pertsonaggi rimasti nel cuore dei tifosi biancorossi come L'ULTIMO DEI MIEI EROI Bob Morse, Piero Montecchi, Roosevelt Bouie e Dadone Lombardi oltre a quella di David Lon-dero che ha sposato Elisa, la figlia di Brumatti. Il libro ricostruisce la vita e la carriera del grande Pino tramite le testimonianze di 50 giocatori e allenatori che sono stati al suo fianco o che l'hanno affrontato da avversario tra le quali ci sono quelle di Dan Peterson (che ha anche scritto la prefazione definendo Brumatti il Jerry West italiano), Dino Meneghin e Pierluigi Marzorati. Il libro è nato da un'idea di don Mario Zaninelli, un prete di Milano, che aveva giocato nelle giovanili della Simmenthal proprio quando Brumatti indossava le «scarpette rosse». L'incontro con il giornalista reggiano Lorenzo Dallari ha portato a dare vita a questo volume in cui ci sono anche documenti inediti come il telegramma che Cesare Rubini inviò a Brumatti quando si trasferì da Milano a Torino definendolo proprio «l'ultimo dei miei eroi», da questa citazione il titolo del libro. UN GRANDE CAMPIONE Pino Brumatti