Il giocatore «Avellino è prima in classifica non per caso» Laquintana: «Una brutta partita Rifletteremo sugli errori commessi» TOMMASO LAQUINTANA è una ragazzo sincero, che non ha paura a prendersi le proprie responsabilità e, soprattutto, non gira intorno ai problemi. Sulla prestazione della squadra contro Avellino la sua è un'analisi lucida e onesta. «Abbiamo disputato una brutta gara soprattutto sul piano difensivo - dice Laquintana -Avellino è prima in classifica non per caso, è ovvio, ma da parte nostra potevamo fare di più, sia a livello tecnico che mentale». Parole con- L'atteggiamento «Sarebbe stupido fare drammi a questo punto della stagione» divisibili che rispecchiano esattamente il pensiero che abbiamo avuto un po' tutti e cioè vedere una squadra dare battaglia fino alla fine. E' andata così e non ha senso stracciarsi le vesti anche perché c'è da pensare che dopo la sosta ci sarà una gara importante contro Varese. «Sarebbe stupido fare drammi a questo punto della stagione dopo una sconfitta in casa di Avellino - afferma il play biancorosso -ma senza dubbio, alla ripresa degli allenamenti, dovremo riflettere sui tanti errori commessi stasera, perché contro Varese non dovremo sbagliare. Per fortuna abbiamo un paio di settimane per poter recuperare i giocatori non al meglio, ma le assenze, per quanto pesanti, non devono, per noi che andiamo in campo, costituire un alibi». M.l. PLAY Tommaso Laquintana