Basket serie A L'esterno campano è guarito, ma ora deve ritrovare la giusta condizione. Da oggi sarà in palestra con i compagni La Virtus in emergenza: Ale Gentile in dubbio contro la 'sua' Milano ¦ Bologna LA RISONANZA magnetica effettuata ieri da Alessandro Gentile ha certificato che il cestista bianconero è clinicamente guarito dalla lesione di primo grado alla coscia destra. Il trauma indiretto si era presentato nel quarto di finale della final eight contro Brescia e il giocatore nelle due settimane successive aveva intrapreso il normale percorso di riabilitazione con uno staff medico di sua fiducia. Solo nella giornata di oggi l'ala bianconera tornerà a lavorare con il resto della squadra svolgendo una parte dell'allenamento e poi in base alle risposte che il preparatore atletico Carlo Voltolini avrà dai test fisici e che coach Ramagni avrà vedendo il ragazzo all'opera si deciderà se il giocatore potrà affrontare la gara con Milano, oppure se si dovrà posticipare il suo ritorno alla partita della domenica successiva con Brescia, incontro che è stato anticipato alle 17.30. AL MOMENTO la V nera ha scelto di restare ferma sul mercato, da una parte non ci sarebbero i tempi per ingaggiare un nuovo giocatore e farlo esordire contro Milano, dall'altra la società pensa che non sia ancora maturi i tempi per mettere a segno quel "colpaccio" che faccia fare un salto di qualità importante alle squadra. Mancano 10 partite alla fine del campionato e su questa questione la proprietà ha fatto una serie di considerazioni condivisibili. Passata la bufera della prima parte del calendario, dove si incontrano tre delle quattro squadre più forti della serie A, la squadra ha tutte le carte in regola per portare a casa la qualificazione ai playoff, per cui è deciso di andare avanti con un gruppo che ha dimostrato di essere di valore anche se è composto da solo 4 stranieri, tenendosi sempre in tasca l'opportunità di andare sul mercato qualora questa indicazione fosse smentita dai risultati. Per la partita di domenica la Curva nord invita tutti i tifosi della V nera ad essere presente al PalaDozza alle 17 per preparare una speciale coreografìa, essendo quella con Milano, la gara che mette in campo il maggior numero di scudetti vinti tra i due club. © RIPRODUZIONE RISERVATA