Media spettatori: Cantù è trale ultime Nel ritorno dovrebbe però andar meglio Numeri e dati Solo Orlandina e Cremona peggio nel girone d'andata Ma da qualche partita a Desio ilpubblicoèinaumento Soltanto i numeri fatti registrare da Capo d'Orlando e Cremona sono peggiori rispetti a quelli proposti dalla Pallacanestro Cantù per quanto riguardala media spettatori nelle gare casalinghe al termine del girone d'andata Cantù occupa infatti il terzultimo posto, con 2.856 spettatori a partita al PalaBancoDesio, con rOrlandina che non sfioraneppu-re i 2mila (1.710) e Cremona che si ferma a 2.610. Al PalaBancoDesio, tuttavia, nelle ultime uscite della squadra biancoblù si è notato un palazzo più gremito e dunque al termine della regular season Cantù potrebbe fare un passo avanti. Nel girone di andata 2017-18 il pubblico della serie Ahafatto registrare una media spettatori per gara di 3.740, in aumento dello 0.14% rispetto ai 3.716 della andata della scorsa stagione. L'EA7 Milano conferma la sua leadership conunamedia di 7.589 spettatori, seguita dalla neopromossa Virtus Bologna con 5.312. Al terzo posto Sassari con4.542 e Torino con4.013. Aseguire, Pesaro con 3.972, Varese con 3.876, Brescia con 3.774 e Emilia con 3.627. La sfida tra EA7 Emporio Ar-mani-Germani Brescia del 26 dicembre è lagara che ha richiamato più pubblico con 10.059 spettatori seguita daun'altragara di Milano, il derby conia Red OctoberCantù, che ha raggiunto quota 8.702, e dalla sfida Milano-Bologna con 8.239. Milano-Brescia è la gara che ha fatto segnalare anche il maggior incasso dell'andata con 133.573 euro seguita da Segafredo Bologna-Umana Venezia con 116.974 e Segafredo Bologna-Grissin Bon Reggio Emilia con 114.375. Aproposito di incassi, nelle sette partite interne del girone d'andata il totale canturino è stato di 186.191 euro, allamediadi 26.600 euro.