BASKET Oscar Eleni ¦ Nella settimana quasi santa per il basket italiano che in Europa ne ha prese tante, ma questa volta ha vinto abbastanza per illudersi, una striscia vincente interrotta soltanto da Reggio Emilia che dovrà andare alla bella con lo Zenit di San Pietroburgo, ecco la sfida di campionato fra le regine degli scudetti. Sul nuovo campo rosso di piazza Azzarita si sfideranno oggi la Virtus Bologna, 15 titoli, e l'Emporio Armani, 27, che comanda la classifica e sembra aver trovato a Mosca, sul campo del Khimki, la La nuova Virtus fa l'esame alla Milano ritrovata quadratura di un cerchio che sembrava spezzato nel sacco di coppa Italia a Firenze. Dal giorno della vergogna, la sconfitta contro Cantù, soltanto vittorie, avendo ritrovato orgoglio difensivo e chiarezza in attacco da quando la banda di Pianigiani viene diretta da Cinciarini al posto dell'infortunato Theodor. Sulla carta non dovrebbe esserci partita, Milano è una squadra da 90 punti fissi, ma al Madison bolognese il sesto uomo sarà il pubblico per questa Virtus che rimette in campo, dopo una lunga convalescenza, Alessandro Gentile, l'ex capitano di Mila- no buttato fuori dal progetto quando si era già illuso di essere il padrone del pollaio. A Bologna manca una pedina, forse anche la voglia di sprecare denaro in questa stagione dove da neopromossa cerca soltanto un posto nei play off per mettere le basi sulla costruzione che il gruppo Segfredo Zanetti, il padrone che serviva dopo anni di crisi, vuole dare ad una società gloriosa. Da Firenze a Mosca l'Emporio non ha più perso, ha fatto il record di punti, 116, contro Sassari, ma Bologna ha dentro abbastanza veleno, dopo la sconfitta sulla sirena contro i campioni della Reyer, per accettare la sfida. Una grande classica del passato, seppure con luci diverse, che illumina la 21A giornata del campionato dove Milano e Venezia guidano la classifica davanti a Brescia ed Avellino mentre Bologna è arroccata al sesto posto, dietro Torino, davanti, per due soli punti, a Cantù, Cremona, Trento e Sassari. Programma: Ieri Varese-Trento; oggi ore 12 Sassari-Cremona; ore l?.30 Torino-Venezia e Bologna-Milano (Eurosport 2); ore 18 Avellino-Brindisi; ore 19 Pesaro-Capo d'Orlando; ore 20.45 Cantù-Pistoia (Rai Sport), 4 aprile Reggio Emilia-Brescia.