Virtus-Olimpja Un banco di prova e un pezzo di storia ALLE 17.30 AL PALADOZZA VA IN SCENA UNA CLASSICA CHE COGLIE I BIANCOROSSI IN UN BUON MOMENTO DOPO IL SUCCESSO IN ITALIA E LA DOPPIETTA IN EUROPA Bologna-Milano, quanta storia Olimpia al banco di prova: vince per caso o per crescita? Ex eccellenti LEA7 ritrova i due fratelli Gentile e Lafayette. Martedì arriva il Real Sandro Pugliese ¦ Milano CHE L'OLIMPIA abbia iniziato a vincere perchè spalle al muro dopo la debacle della Coppa Italia, che abbia cambiato passo adesso perchè è calata la pressione sui risultati perchè già fuori dall'Eurolega ed è nella fase centrale del campionato, che giochi meglio insieme perchè manca da tre settimane in regia un giocatore accentratore come Jordan Theodore, non si può dire perchè manca la controprova. Sicuramente alcuni di questi fattori hanno influito e reso più leggera la squadra nelle ultime uscite mettendo in mostra un attacco brillante che ha permesso di vincere in Serie A addirittura con 116 punti segnati, ma giocando partite solide anche in Euro-lega contro Efes e Khimki. Anzi proprio contro i russi i milanesi hanno colto il primo successo di reale prestigio di questa stagione (ossia contro una delle squadre che faranno i playoff). Ora i biancorossi dell'Emporio Armani si trovano di fronte una delle sfide più classiche del campionato di Serie A, quella con la Virtus Bologna dei corsi e ricorsi storici. In più ritrovano Alessandro Gentile, ex capitano milanese che proprio quest'oggi torna a disposizione delle V nere dopo l'infortunio muscolare patito in Coppa Italia. Già questo sarà un banco di prova per vedere se la parola giusta per definire il sacco di Mosca è casualità o crescita. Proprio Gentile, con 17.0 punti a partita è il miglior realizzatore della Se-gafredo, seguito dal suo "gemello" azzurro Pietro Aradori che viaggia a 15.8 punti con un clamoroso 56% da 2 punti. A completare il terzetto di bomber tra gli esterni c'è anche Michael Umeh che ne segna 9.9 al primo vero impatto con la Serie A dopo anni passati a dominare la A2. NON SOLO Alessandro, ma anche Stefano Gentile tra gli ex di turno in biancorosso, come anche Oliver Lafayette che con l'Olimpia nel 2016 ha vinto scudetto e Coppa Italia. Tra le novità anche il nuovo color rosso fiammante del parquet del PalaDozza di Bologna che è stato oggetto di restyling proprio in questi giorni e dopo una vita passata ad alternare il blu Fortitudo e il nero Virtus sarà comunque un colpo d'occhio particolare nella storico palasport di piazzale Azzarita. Dopo Bologna i biancorossi non avranno neanche il tempo di ricaricare le batterie perchè chiuderanno il loro tour de force da 3 gare in 6 giorni sul proprio campo con la sfida di Eurolega contro il Real Madrid anticipata a martedì 13 marzo a causa della successiva indisponibilità del Forum che peraltro porterà l'EA7 a giocare a Desio le proprie gare inteme del 17 e 22 marzo. Diretta alle 17.30 su Eurosport Player e su Radio Polis (www.radio- pOllS.lt). © RIPRODUZIONE RISERVATA ASSO Milano ha ovviato all'assenza di Theodore