Cantù, meglio diffidare di Pistoia Ma la missione è: salvezza subito BasketserieA.AI e 20.45 (diretta Rai Sport) va in scena la sfida al PalaBancoDesio La Red October vuol dare seguito al successo contro Avellino per lanciarsi definitivamente Perry Ellis parte in palleggio contro Zerini di Avellino per andare a concludere a canestro foto butti Marco Sodini capo allenatore FABIO CAVAGNA CANTÙ Dopo l'alternanza tra vittorie e sconfitte che ha contraddistinto pressoché interamente il girone d'andata della Pallacanestro Cantù che avrebbe poi lasciato spazio dapprima a tre successi consecutivi e successivamente ad altrettante battute d'arresto di fila, questa sera la Red October proverà a dar segui- to all'affermazione colta nel turno precedente contro l'ex capolista Avellino. Crosarìol ed Ellis Peraltro, strappare due vittorie nelle due gare interne che si propongono una dietro l'altra significherebbe non soltanto aver adempiuto abbondantemente al proprio dovere ma altresì scordarsi definitivamente di doversi occupare di qualsivoglia discorso inerente il capitolo salvezza per lanciare compiutamente la propria candidatura in prospettiva playoff. La Sidigas, intanto, è stata piegata non più tardi della giornata precedente e ora per completare l'opera occorrerà mettere a tacere le velleità di Pistoia che farà capolino alle 20.45 al PalaBanco-Desio (diretta Rai Sport) nell'ultimo posticipo domenicale (il turno si completerà infatti soltanto il 4 aprile con Reggio Emilia-Brescia) del turno numero 21 del campionato arbitrato dalla terna Filippini-Baldini-Calbuc-ci. Coach Marco Sodini dovrà nuovamente rinunciare ai servigi di Andrea Crosariol, il quale a causa di una schiena messa tut-f altro che bene seguiterà a osservare in abiti borghesi i propri compagni come già accaduto sia contro Trento siacontro Avellino in serie A sia contro Milano sia contro Brescia in Coppa Italia. Il coach biancoblù, tuttavia, dovrebbe poter far affidamento su un Perry Ellis un po' meglio ambientato e acclimatato dopo quest'intera settimana di allenamenti rispetto a quello spedito in campo - subito all'indomani dello sbarco in Italia - per una ventina di minuti contro i biancoverdi di Sacripanti. E all'ultimo arrivato, l'allenatore della Red October chiederà in particolare di dare una solido contributo a rimbalzo, fondamentale in cui è da inizio stagione che i brianzoli stanno denunciando evidenti lacune. Il riferimento ai rimbalzi non è certo casuale poiché la The Flexx è una di quelle che più ha propensione e vocazione dandoci dentro nel-l'acchiapparli come testimonia il suo secondo posto nell'apposita graduatoria alle spalle soltanto di Varese (38.7 per runa, 39.8 per chi detiene la leadership). «Scontro diretto» Il tecnico viareggino della Pallacanestro Cantù, come suo solito, ha preferito mantenere i piedi per terra anche in occasione dell'avvicinamento a questa sfida. «Se dovessimo vincere contro la The Flexx andremmo 2-0 con loro, poi difficilmente riuscirebbero a riprenderci - ha per esempio fatto presente -. È uno scontro diretto (in chiave salvezza, naturalmente, ndr), in virtù anche delle prossime cinque partite che ci aspettano: dopo Pistoia andiamo a Venezia, poi Torino in casa, le due trasferte a Brescia e Bologna e infine Milano, non abbiamo un calendario facile da qui in avanti». Insomma, occorre passare all'incasso oggi per non rischiare di trovarsi poi il portafogli prosciugato nel momento in cui si decidesse di utilizzarlo per regalarsi un dono al cospetto delle big. SerìeA LegaBasket «a giornata di ritorno Prossimo turno - Sab 17/03, ore 18: Mila no-Trento; ore20:45: Pistoia-R.Emilia. Dom 18/03, ore 17: Varese-Avellino; ore 17:30: Brescia-Bologna; ore 18: Brindisi-Pesaro; ore 18:15: Capo d'Orlando-Sassari; ore 19: Venezia-Cantù; ore 20:45: Cremona-Torino.