The Flexx Ostacolo Cantù «Senza paura» Esposito istruisce i suoi giocatori durante un timeout (Castellani) The Flexx nella tana di Cantù Servirà una difesa d'acciaio Gara molto difficile per i biancorossi che dovranno mettere in campo la giusta grinta LA PARTITA di questa sera al PalaDesio tra Cantù e Pistoia (alle 20.45) è una di quelle sfide dove conta vedere una squadra. Le forze in campo, almeno sulla carta, non sono paragonabili dal momento che Cantù ha un roster che potrebbe stare nei primi quattro posti e che ha giocatori che sarebbero in quintetto anche nelle squadre top in Italia. La Red October non a caso ha il migliore attacco del campionato e dunque sarà importante per i biancorossi giocare una partita difensivamente perfetta, ma l'aspetto altrettanto importante sarà l'atteggiamento, la mentalità con cui i biancorossi affronteranno la partita. Il massimo sarebbe riuscire a ripetere la gara contro Varese, perché oltre ad essere il modo giusto per affrontare Cantù rappresenterebbe anche una crescita da parte della squadra, un aspetto sul quale lo staff tecnico sta lavorando da mesi. Un lavoro apprezzato anche dal coach della Red October Marco Sodini. «Pistoia è una squadra della quale ho stima - ha detto nella conferenza stampa pre partita - così come dello staff tecnico perché prova a fare cose diverse dalle altre. Vincenzo Esposito è un allenatore con delle idee che denotano uno studio della pallacanestro ed apprezzo il fatto che cerchi di metterle in campo. In più ha anche una gran passione ed io apprezzo i passionali. Lo dico in una stagione in cui, rispetto all'anno scorso, Pistoia ha prodotto meno vittorie. Chiaramente, però, quando si hanno certi Il tecnico della Red October «Apprezzo Pistoia e lo staff tecnico, ma noi proveremo ad imporre il nostro ritmo» budget e certi obiettivi, una stagione va un pochino meglio, una stagione va un pochino peggio, è normale. La partita? Ho chiesto alla mia squadra di limitare a Pistoia le cose semplici, dunque: il contropiede, i rimbalzi, perlomeno cercare di competere e, passo numero tre, cercare di evitare di prendere degli uno contro uno semplici. Il ritmo della partita deve essere il nostro, non accetteremo mai di giocare una partita a basso ritmo». Tra le curiosità della sfida troviamo una vittoria sola di Pistoia a Cantù nella stagione 2014/15: Acqua Vitasnella Cantù-Giorgio Tesi Group 76-80. Sodini ha vinto l'unico precente giocato tra i due allenatori nel girone di andata di questo campionato. Cantù è prima in campionato per punti segnati (86.8), ma ul- tima per punti subiti (87.4). Maurizio Innocenti FISCHIO D'INIZIO AL PALADESIO ALLE 20,45 IL COACH PISTOIESE: «IN CAMPO SARANNO FONDAMENTALI LE SFIDE UNO CONTRO UNO»