Brindisi, che ko E ora col Pesaro è match-salvezza Tonfo Happy Casa, Avellino a valanga Primo tempo da incubo, è un momento no BASKET Brutto tonfo per l'Happy Casa Brindisi in casa dell'Avellino. Si poteva immaginare un compito improbo per i biancazzurri ma le proporzioni della sconfitta sono allarmanti, soprattutto alla luce del divario emerso nei primi due quarti brescia» Happy Casa mai in partita e Avellino stende Brindisi: quarta sconfìtta consecutiva Pesante ko al PalaDelMauro: i padroni di casa dominano dall'inizio alla fine di Gianmarco VENEZIA AVELLINO - Che il calendario non stesse sorridendo a Brindisi era chiaro, ma il passivo subito al Pala del Mauro dagli uomini di Vituc-ci è molto ampio. E pensare che la Sidigas era reduce da un periodo difficile, con il forte malcontento che si respira in tutto l'ambiente. Più che il divario di punti a preoccupare è l'approccio dell'Happy Casa, che lascia fuggire Avellino e non riesce a riacciuffarla. La partita dura poco, quasi nulla, con la Sidigas che impone da subito la maggiore fisicità di Fesen-ko e l'estro di Rich, capaci di segnare i primi otto punti della squadra. Per Brindisi, che sembra quasi non scendere in campo, brilla Mesicek, che firma quattro dei primi sei punti della sua squadra. E proprio sull'8-6 che la Sidigas riesce a piazzare il primo vero break, che si rivelerà poi decisivo al fine del risultato: una tripla di Leunen e una schiacciata di Rich inducono Vitucci al primo time out. Il minuto di sospensione non aiuta, però, i suoi uomini che continuano a subire la foga di Avellino che con i canestri di Fitipaldo e Wells scappa sul +11. Per Avellino c'è l'esordio di Lawal, tornato in campo dopo quasi due anni. Ancora Mesicek prova a prendere per mano i suoi con un canestro dalla media (avrà segnato sei degli undici punti della squadra al termine del primo quarto), ma le triple dall'angolo di Fitipaldo e Ze-rini scavano un solco lungo 13 punti. Brindisi continua a non trovare continuità in attacco e un canestro di Wells pone fine al primo quarto col punteggio di 27-11. Nella seconda frazione la musica non cambia e la Sidigas tocca a più riprese il +19 grazie alle triple di Fitipaldo e alla strapotenza fisica di Fe-senko che con una schiacciata costringe Vitucci al secondo time out sul 36-17. Lyde-ka cerca di sfruttare la linea del tiro Ubero per dare fiato ai suoi ma Avellino sembra incontenibile e arriva a condurre per 24 punti quando Rich segna dall'angolo. Brindisi prova a riavvicinarsi con due canestri di fila e scende sotto i 20 punti di svantaggio ma ancora Rich si inventa un incredibile canestro con fallo che manda le squadre a riposo sul 52-29. Il terzo quarto ha davvero poco da dire con Brindisi che prova disperatamente a rimanere in partita affidandosi al talento di Moore e Suggs, che raggiungono Mesicek e Lydeka in doppia cifra (concluderanno tutti e quattro a quota 11 punti), e la Sidigas che risponde colpo su colpo continuando a rimanere stabilmente sul +20. Perfino nel finale di quarto, quando Moore scocca un tiro da tre che finalmente porta a -19 l'Happy Casa, Scrubb riesce a segnare con i piedi dietro l'arco proprio sulla sirena fissando il punteggio sul 69-47. Nell'ultimo quarto la partita è ormai conclusa e i due coach svuotano le panchine, dando spazio anche a chi di solito non entra in campo come Sirakov per Brindisi ed Esposito per Avellino, e aspettano che il match giunga al termine. La partita termina con il punteggio di 89-71. Arriva così la quarta sconfitta di fila per l'Happy Casa, seppure fighe di un calendario duro che l'ha vista impegnata contro le prime quattro della classe, e ora coach Vitucci dovrà rimettere insieme i pezzi per riprendere il bel percorso intrapreso dal suo arrivo in panchina e preparare la delicata partita del prossimo weekend, quando Brindisi ospiterà Pesaro in una gara che sembra avere il sapore di un vero e proprio spareggio. Adesso per Brindisi è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche. Un altro approccio del genere a un incontro non potrà più essere accettato: la salvezza non aspetta nessuno. (Agenzia Mega Press) AVELLINO BRINDISI 71 Sopra, Tepic in azione. A destra. Suggs va a canestro Parziali- 27-1 ì, 52-29, 69-47 Sidigas Avellino: Zeri 11 i 5, Wells 12, Fitipaldo 18, Esposito, Lawal 3, Leunen 9, Scrubb 6, Filloy 5, D'Ercole 5, Rich 14, Fesenko 9, Parlato 3. Coach: Sacripanti. Happy Casa Brindisi: Suggs 11, Tepic 6, Smith 9, Mesicek 11, Cantillo 2, Sirakov, Moore 11, lannuzzi 2, Donzelli n.e., Lydeka 11, Giuri 8. Coach: Vitucci. Arbitri: Lanzarini, Borgioni, Gri-gioni Note - Tiri da 2: Avellino 22/40 - Brindisi 26/49. Tiri da 3: Av 12/17 - Br 3/22, Liberi: Av 9/15 - Br 10/15, Rimabalzi: Av 38 - Br 32: PP Av 15 - Br 8; PR Av 5-Br 12. Usciti per falli: nessuno. Rbultati 21° giornata Avellino-Brindisi Bologna-Milano Cantù-Pistoia Pesaro-Capo d'Orlando Sassari-Cremona Torino-Venezia Trento-Varese Mercoledì 4 aprile Reggio Emilia-Brescia Prossimo Turno 22 giornata Milano-Trento Pistoia-Reggio Emilia Varese-Avellino Brescia-Bologna Brindisi-Pesaro Capo d'Orlando-Sassari Venezia-Cantù Cremona-Torino 89-71 67-73 106-85 84-81 102-86 82-90 82-74