COACH FRANK VITUCCI «Gioco inaccettabile Ora torniamo in corsa» di Giovanbattista LA ROSA AVELLINO - Frank Vitucci è tornato da avversario al PalaDelMauro con la sua Happy Casa Brindisi, squadra che sta cercando di traghettare verso la salvezza. L'impatto sulla gara dei pugliesi non è stato sufficiente, permettendo così alla formazione biancoverde di condurre il gioco. Da subito i biancoazzurri si sono ritrovati a rincorrere, esprimendosi male difensivamente, mentre in attacco c'è stata tanta confusione. Il primo tempo terminato 52-29 ha segnato una gara mai iniziata e sempre in totale controllo dei biancoverdi. A fine partita Frank Vitucci ha così commentato il match disputato dai suoi sul parquet irpino: «Non bisogna nascondersi, la nostra partenza è stata davvero orribile, con il primo quarto che di fatto ci ha condannato: non è accettabile giocare così e forse è anche una cosa inspiegabile», ha dichiarato in conferenza con molto rammarico. Il tecnico veneziano denuncia i demeriti della sua formazione, ma non esita di applaudire la prestazione della formazione irpina. «Abbiamo perso contro una squadra più forte di noi e dal maggiore talento, che ha approfittato della nostra partenza ad handicap come è giusto che sia». Nel secondo quarto Brindisi ha avuto un timido tentativo di reazione, ma è stato davvero minimo, impossibile pensare così di ribaltare la partita: «Sì, ci abbiamo provato, ma c'è stato poco da fare. Ci aspettiamo ben altro dai nostri giocatori, che hanno sempre offerto delle buone prestazioni, per lo meno da quando ci sono io è la prima gara sotto tono gioca- ta dai miei ragazzi. Ora dobbiamo rimetterci in carreggiata, andare subito avanti e preparare la prossima partita in casa contro Pesaro, perché il livello di performance deve risalire», tuona il tecnico brindisino. La prossima settimana la formazione pugliese sarà attesa dall'importante e decisivo match salvezza contro la VL Pesaro, una gara da dover vincere assolutamente per allontanarsi al più presto dalla zona rossa ribaltando la differenza canestro contro una diretta concorrente. All'andata, infatti, i pugliesi sono stati sconfitti con il punteggio di 80-75, il Pa-laPentassuglia dovrà fare la differenza ed essere l'uomo in più. Può anche essere che Giuri e compagni contro Avellino abbiano giocato al risparmio, pensando già al delicato incontro di domenica prossima: «La testa non doveva essere già rivolta alla prossima partita, se è stato così abbiamo commesso un errore, avremmo dovuto giocare questa partita con la giusta determinazione. L'approccio è stato sbagliato ed abbiamo meritato di perdere». Il ko del PalaDelMauro ha segnato la quarta sconfitta consecutiva per l'Happy Casa, costretta ora ad affrontare un calendario davvero in salita. «Non abbiamo affrontato gare semplici questo è indubbio - ammette in chiusura Vitucci - dobbiamo trasformare la frustrazione per la sconfitta in energia positiva in vista dei prossimi impegni». E dopo un prestazione cosi, c'è da scommettere che Brindisi farà di tutto per ribaltare il trend negativo. (Agenzia Mega Press)