Venezia (sei in doppia cifra), prova di forza a Torino La prossima avversaria LaReyersièimpostadi8 in trasferta contro la Fiat dopo aver condotto anche con 21 punti di margine La Reyer Venezia - che domenica ospiterà Cantù al Ta-liercio di Mestre con palla a due alle 19 - hasuperato intrasfertala Fiat Torino tenendo il passo di Milano in vetta alla classifica: alPala-Rumnifinisce82-90alterrninedi unapartita condotta dalla squadra di De Raffaele dal primo all'ultimo minuto. Difficile trovare il migliore fraiveneziam,vistalbttimadi-stribuzionedelpunteggioconsei giocatori in doppia cifra e respon- sabilità offensive perfettamente distribuite tra tutti: una nota di merito per AustinDaye, protago-ak che ha deciso la partita. Buona la prova in attacco di Garrett per Torino: il playmaker gialloblù ha chiuso con 25 punti e 4 assist, mentre sotto le plance il pivot Mbakwe ha realizzato 15 punti catturando altrettanti rimbalzi nonostante lagrande qualità del reparto lunghi di Venezia. LaReyer è riuscitaatoccare i 21 punti di vantaggio sul 33-54 del 24', momento in cui è iniziata l'amministrazione del vantaggio: Torino haprovato ariaprire lapar-tita nel quarto periodo, non riuscendo però a impensierire la capolista che havendicato, sportiva- menteparlando,idueko rimediati in campionato e in Coppa Italia contro la Fiat. Come si diceva, a segno anche l'altra capolista: Milano ha infatti vinto a Bologna dopo una gara in cui è sempre stata avanti: nel primo tempo con margini molto ampi (fino al+21,13-34), poi nella ripresa Bologna ha difeso meglio, mentre Milano ha sporcato le percentuali, e così il divario è stato meno sensibile. Nel terzo quarto infatti, Bologna è tornata alla singola cifra di svantaggio (40-47,47-54) e nel finale del match ha dato tutto fino al -4 (66-70) con due liberi di Lafayette, ma Milano ha arrotondato il punteggio. Coach Walter De Raffaele