Verso la 'bella', quante sfide da brividi Grissin Bon In 16 occasioni (nei tre principali campionati professionistici) Reggio ha vinto solo 7 volte ANCORA una volta, trionfo e disfatta in 40 minuti. Mercoledì con l'EuroCup contro lo Zenit sarà ancora una volta una sfida da batticuore... Da quando milita nei principali tre campionati professionistici (Serie B, stagione 1977-78), Reggio, in sedici 'belle' disputate nelle serie playoff, solamente in sette occasioni - cinque delle quali fra le mura del PalaBi-gi - è uscita vincitrice. E il 27 aprile 1986 quando le Cantine Riunite di Dado Lombardi disputano a Rimini la prima gara decisiva della storia biancorossa, una Gara 3 degli ottavi playoff che vede i romagnoli vincere 83-80. Due stagioni dopo (1987-88), la sceneggiatura si ripete. .. Reggio, che in quell'anno riconquista l'Ai (all'epoca ai Playoff si qualificavano anche le prime due classificate di A2), compie il miracolo di portare alla bella, da cadetta, quella Scavolini Pesaro di Darwin Cook e Darren Daye che al termine della stagione si cucirà lo Scudetto sulle maglie. Nell'annata 1989-90 è invece la Virtus Roma a giustiziare negli ottavi Bryant e compagni (95-86 in Gara 3). Con l'inizio degli anni '90, teatro di retrocessioni e promozioni, troviamo la vittoria in cinque gare su Battipaglia (100-87) nelle semifinali di A2 del 1996 (in finale trionferà la Cantù di Lombardi), prima della promozione dell'anno seguente (1996-97) seguita dalla storica notte di Treviso (68-71 in Gara 5, stagione 1997-98), dove la neopromossa Cfm conquista per la prima volta le semifinali Scudetto. Ma proprio quando Reggio sembra lanciata verso la gloria, ec- EX COACH Franco Marcelletti co un'altra retrocessione nel 2000 e i ricordi amari emergere... La Bipop di Marcelletti perde l'Ai prima nel 2000, con Livorno capace di espugnare in Gara 5 il Bigi (79-81), poi con Napoli di Piero Bucchi l'anno seguente. Due disfatte ancora indimenticate... Ma le gare decisive che più sono rimaste impresse nella mente dei tifosi reggiani sono quelle dopo il ritorno in A nel 2012. Sconfitte, quali Gara 7 con la Roma di Datome e Gara 5 contro l'ultima versione della Montepaschi Siena, ma anche imprese quali le Gare 7 vinte a Venezia e con Avellino, capaci di regalare l'accesso alle finali Scudetto. Finali che, ahinoi, ci riportano al trionfo di Sassari al Bigi in Gara 7 (73-75)... I dati, al momento, non sono assolutamente dalla parte di Reggio, ma, come dissero i fratelli de Gon-court, ««la statistica è la prima delle scienze inesatte»». Quaranta minuti per invertire la tendenza... Andrea Russo