GRISSIN BON IL TALENTO DI LEONARDO IL BABY FUORI DAL CAMPO «MAI PIACIUTO ANDARE IN GIRO LA SERA A FAR CASINI STO A CASA CON LA MOROSA, GUARDO FILM, SONO FAN DI JOVA E QUANDO POSSO VADO ALLO STADIO ATIFARE BOLOGNA» «Mi ispiro a Basile. Kuric? Non lo mollo» Candì II baby domani dovrà marcare il cecchino dello Zenit: «Devo fermarlo, se si accende sono guai...» Francesco Pioppi PROMESSA Leonardo Candi, 20 anni, arriva dalla Fortitudo ___________________________ ha una forza incredibile.. .Alla prima partita in serie A invece ricordo Filloy e Fitipaldo di Avellino, un impatto bello tosto. In coppa invece Gordic di Podgorica». Si ispira a qualcuno? «Essendo un tifoso della Fortitudo ho sempre avuto come modello Basile anche per gli aspetti difensivi, mentre più in generale mi piacevano molto Vujanic e Pozzec-co». Domani sera le toccherà ancora Kyle Kuric, cosa si deve fare per fermarlo? «Stargli vicino, cercare di anticiparlo e costringerlo a mettere la palla per terra che non è la sua carta migliore. Lo seguirò ovunque cercando di non lasciargli tiri comodi, se si accende sono guai». È una delle prime partite «dentro o fuori» della sua car- L0 STOPPER biancorosso. E' Leonardo Candi che domani sera dovrà occuparsi del pericolo pubblico numero uno: Kyle Kuric. In gara-I il baby bolognese classe '97 gli ha letteralmente reso la vita impossibile (3 punti e 1/9 dal campo) con un 'clinic' degno del miglior Gianluca Basile. Il cecchino dello Zenit si è rifatto in gara-2 (16 con 5/10) e ora si va alla «bella», in tutti i sensi. Candì dove nascono queste doti in retroguardia? «Mi è sempre piaciuto sin da quando ero piccolino e gli allenatori spesso mi affidavano le sfide più intriganti: mi esalto quando riesco ad annullare un avversario». Chi sono i clienti più scomodi? «Sutton (ala di Trento, ndr) anche se non era proprio nel mio ruolo è stata sicuramente una bella sfida, nera, come si sta preparando? «Riguardiamo le partite per cogliere anche i dettagli più piccoli che possono fare la differenza. Se sei preparato e concentrato riesci a stare tranquillo, consapevole che anche il pubblico ci darà una mano». È abituato al calore praticamente unico della Fossa dei Leoni, ma si aspettava un Pa-laBigi così appassionato? «Non ci avevo mai giocato e non pensavo, è un pubblico fantastico che anche nei momenti di difficoltà non ci ha mai criticato in maniera maleducata o con offese, una roba non scontata.. .Bastano 2-3 giocate per fa salire il 'caos' e trasformare il Bigi in una bolgia». Recentemente è arrivata anche la chiamata della Nazionale come riserva a casa. Ha sentito il et Sacchetti? «No, non mi ha telefonato, ma fa molto piacere sapere che mi tengono d'occhio: si vede che sono sulla buona strada». Fuori dal campo che tipo è? «Tranquillo, non mi è mai piaciuto andare in giro la sera a far dei casini, a maggior ragione adesso che sono un professionista e voglio stare attento al mio fisico e a quello che mangio. Sto volentieri a casa con la morosa, guardo film, sono un fan di Jovanotti e quando posso vado allo stadio a tifare Bologna». Che è un po' in calo ultimamente, Donadoni è stato fischiato. «Ma va sempre un po' così, facciamo un buon girone d'andata e poi quando ormai la salvezza è in tasca si allenta la presa... Il calcio mi piace tanto e guardo anche la Reggiana, speriamo che vada in serie B che quello è già un bel campionato». Le news Venduti 2948 biglietti Cassino vuole Rimas ALLA VIGILIA del match dell'anno tra Grissin Bon e Zenit San Pietroburgo (chi vince va alle semifinali di EuroCup) la prevendita in casa biancoros-sa ha fatto registrare un boom. Sono infatti 2948 i reggiani che, in sede di prelazione, hanno acquistato il ticket per ti match di domani sera (palla a due alle 20,30 in via Guasco). Un dato altissimo che spiana la strada al record di presenze sulle gradinate del Bigi per quanto concerne le coppe europee. Prevedibile infatti che sarà superato il già ragguardevole dato di gara-I, dello scorso 6 marzo, quando furono 4280 gli spettatori. La prevendita proseguirà anche oggi (dalle 10 alle 20) e domani (sino alle 19) presso do stoRE». UNDER 20. Federico Bonaci-ni convocato da coach Eugenio Dalmassonper il raduno azzurro il 19 e 20 marzo a Roma. LA B VUOLE RIMAS. Il Cas7 sino (girone D) ha sondato la disponibilità di Rimas Kaukenas per la fase finale della stagione 2017-18. ti 40enne esterno lituano ha decisamente risposto no.