IL PIENONE Un tutto esaurito da spettacolo E c'era anche il console russo Ci mancava un Pala-BancoDesio così. Sì, ci è mancato un pa-lazzetto come quello di ieri. Brulicante dipassione e di fede. Rivendicate con orgoglio dal popolo ormai non più del Pianella che così folto dentro il palazzo che nel frattempo è divenuto casa, non si era mai visto. Questione di qualche unità rispetto agli anni del-l'Eurolega e di un paio di centinaia abbondanti in relazione al campionato. In sostanzaun tutto esaurito. Davvero un gran bel colpo d'occhio quello offerto dall'arena di Desio che nell'occasione ha ospitato tra gli altri anche il console russo di stanza a Milano, il presidente della Legabasket Egidio Bianchi e l'ex giocatore dell'Inter Dejan Stanko-vic. A riceverli e omaggiarli una Irina Gerasimenko in gonna bianca e giacca color carta da zucchero. Sugli spalti, gli Eagles hanno iniziato a intonare cori con tre quarti d'ora rispetto all'inizio del derby, trascinando il resto del palazzetto. Che la sua parte la fatta eccome. Nel settore riser- vato agli ultra di Milano non più di una settantina di presenze che hanno provato a farsi sentire. Ovviamente invano. Coreografie, coriandoli e quanf altro nel menù della curva biancoblù che, al solito, mai ha cessato di cantare, urlare e tifare. Prima del via hanno sfilato i ragazzi della squadra Special Olympics di Senna Comasco che ha vinto il campionato nord-est e non è mancato nei loro riguardi il tributo da parte del pubblico. E anche questo è stato davvero un gran bel momento. F.Cav. Il PalaBancoDesio nella versione "tutto esaurito" di ieri