Sorriso Caja: soddisfazione e fiducia «Restiamo iscritti al concorso playoff» I COACH "Artiglio": «Ce l'abbiamo fatta con energia e cuore». Menetti: «Mancata la forza di vincere» Varese crede nella missione playoff. Lo racconta, a "petto in fuori", il suo condottiero. «Una partita molto particolare - esordisce coach Attilio Caja  che abbiamo approcciato con una grande carica. Era però impensabile che potessimo conservarla per 40'. Dopo il 38-22 del 15', abbiamo avuto un fisiologico calo, visto poi che abbiamo dovuto schierare Avramovic per 33' e Okoye per 35'. Fortunatamente Tambone e Natali ci hanno permesso di far rifiatare i titolari. Abbiamo avuto problemi di falli con Vene, che stava facendo bene, ma Ferrerò è tornato a fare una buona partita. Fondamentali due canestri di Larson nei momenti cruciali». Reggio Emilia ha fatto paura, rimontando e sorpassando: «Dopo essere finiti a -7  commenta orgoglioso "Artiglio" - , è stata la difesa a fare la differenza, lo racconta anche 0 24% con cui Reggio Emilia ha tiralo nell'ultimo quarto. Energia all'inizio della partita e cuore nel periodo finale sono le chiavi del successo. Si di- ceva che potesse essere uno spareggio per la zona playoff: noi rimaniamo iscritti e potremo partecipare al "concorso"». Appena 1 ' in campo per il nuovo acquisto Tomas Dimsa: «Ovviamente l'assenza di Wells si è fatta sentire - piega il tecnico di Varese -, soprattutto per un discorso di rotazioni. La società però ha cercato di porre rimedio con l'inserimento di Dimsa, ma era impensabile credere che potesse essere già pronto per scendere in campo dopo appena tre giorni. Ho sbagliato io a mandarlo sul parquet; sono convinto che dopo un'altra settimana di lavoro, a Bologna, potrà assaggiare il campo e poi diventare utile dopo venti giorni di allenamenti». Reggio Emilia saluta la post sea-son: «Per la terza volta consecutiva - spiega Max Menetti - non abbiamo avuto la forza di vincere una gara dopo aver ribaltato l'inerzia. Nel finale Varese ha trovato grandi soluzioni individuali e noi no». Giovanni Ferrario Pokerissimo di vittorie. È record! Record stagionale di vittorie consecutive per l'Openjobme-tis. Il quinto sigillo consecutivo conquistato contro Reggio Emilia rappresenta il nuovo primato del 2017-18, migliorando la precedente striscia di 4 successi ottenuta prima della Coppa Italia e bloccatasi a Pistoia il 4 marzo. L'attuale se- rie positiva non è però il record personale di Attilio Caja sulla panchina biancorossa: domenica a Bologna il tecnico pavese proverà a raggiungere quota 6, pareggiando il filotto ottenuto dal 27 febbraio al 3 aprile 2017, ossia da Pistoia a Cantù, per la salvezza anticipata dopo l'ultimo posto di 12 mesi fa durante la pausa per la Coppa Italia. E sul campo della Se-gafredo i biancorossi proveranno a difendere un altro record: delle 11 squadre già affrontate nel ritorno nessuna vanta un 2-0 nei confronti di Varese.