D Brindisi pensa già al futuro Basket II campionato si è concluso di Antonio RODI_________ BRINDISI - È calato il sipario sul campionato della Happy Casa. La formazione brindisina ha tribolato, e non poco, per raggiungere la tanto agognata salvezza e la squadra dì coach Vitucci è riuscita a centrarla proprio sotto lo striscione del traguardo, dopo essere stata capace di complicarsi oltremodo la vita. L'obiettivo, infatti, i bian-cazzurri avrebbero potuto raggiungerlo qualche settimana prima. Sarebbe bastato non cadere in casa nello scontro diretto con una Capo d'Orlando a secco di vittorie dal mese di dicembre. Invece, Cardillo e compagni quella gara l'hanno fallita clamorosamente, e soprattutto in malo modo, venendo di colpo risucchiati nella mischia, così da vedere il baratro da molto vicino. Poi la vittoria (sofferta) ottenuta con Reggio Emilia domenica ha definitivamente di- con la salvezza, ora il presidente radalo le nubi, prima della trasferta di mercoledì a Desio al cospetto di una Cantù alla ricerca di punti che gli garantissero l'accesso ai play off. Brindisi ha giocato la sua onesta partita, com'era giusto che fosse, facendo il suo sino alla sirena del 40' e mettendo più di qualche granello di sabbia nei meccanismi brianzoli. Bisognava affrontare la partita con impegno e onorarla fino in fondo. E così è stato. Adesso la dirigenza di contrada Masseriola è attesa da un periodo d'intenso lavoro, in modo da definire le linee guida per la stagione che verrà. Ci sarà da individuare un nuovo General Manager stante l'addio di Alessandro Giuliani al club biancazzurro, quindi bisognerà sedersi attorno ad un tavolo e parlare con Francesco Vitucci in modo da stabilire se il matrimonio dovrà proseguire anche nella prossima annata sportiva. Marino guarda alla prossima stagione Quindi, mettere mani al ro-ster. Saranno allora settimane "infuocate" nelle quali si cominceranno a delìneare i nuovi contorni in vista della prossima avventura che vedrà la "Stella de! Sud" ancora una volta ai nastri di partenza della massima serie. Intanto, la caccia al tricolore scatta domani con la parte di tabellone che vede impegnata la seconda classificata al termine della stagione regolare, l'Olimpia Milano opposta alla settima, ovvero Cantù. Sempre domani scenderanno in campo anche la Leonessa Brescia (3a alla fine della regular season) e Varese (6*). Domenica invece giocherà la parte di tabellone che vede impegnata la prima classificata, ossia la Reyer Venezia contro la Vanoli Cremona (8a), nonché Avellino <4a) contro Trento (5a). Il presidente Nando Marino ¦¦i>KlliMiiii"!aliLml:l^fJ»hayfflMnnMH»i.hh^r.i.ifP.llijMiimanllnl rr-q|D Brindisi pensa già a] futurq 1 m v-iJU:jrt> .illj fase regionale