L'altro derby A Verona Ojm a due facce Appena Varese s'inceppa Brescia la sorpassa Brescia Varese 13-20,31-40,55-52 BRESCIA: Moore 3, LVitali 8, M.Vitali 13, Ortner U, Landry 21, Cotton 9, Sacchetti 5, Moss 5, Fall, Traini, Mastellari. Ali: Diana. VARESE: Vene 5, Okoye 18, Cain 8, Avramovic 16, Larson U, Delas 1,Tambone h, Ferrerò 2, Dimsa, Ivanaj, Natali 3, Bergamaschi. Ali: Caja. Note Tiri di 2: Brescia 18/33, Varese 17/33. Tiri da 3: Brescia 17/33, Varese 7/33. Tiri liberi: Brescia 8/11, Varese 6/10. Assist: Brescia 15, Varese 9. Rimbalzi: Brescia 32, Varese 37. ¦ Verona È DI BRESCIA gara 1 del quarto di finale con Varese. La Germani si impone 68-61 e inizia nel migliore di modi la serie. Varese ci ha provato, ha condotto per quasi tre quarti di partita poi si è spenta di colpo. Varese entra subito in partita e dopo tre minuti grazie a Larson e Avramovic va sul 7-2. La Germani fatica a ingranare, riesce a riavvicinarsi ma poi prima della chiusura del periodo scivola ancora indietro sotto i colpi di Tambone e Avramovic e il quarto iniziale si chiude con Varese avanti di 7. Anche nella seconda frazione sono i ragazzi di Caja ad avere dalla loro l'inerzia della sfida. Brescia arriva sempre a un possesso dal passare a condurre, a metà del quarto il risultato è 23-23, ma fallisce sempre l'opportunità di ribaltare il risultato. Varese controlla e all'intervallo lungo si arriva con l'Openjob in vantaggio di 9. Al rientro dagli spogliatoi la Leonessa comincia a fare sul serio e infila un parziale di 7-0 che di fatto annulla il passivo. Varese non si spaventa, continua con il suo ritmo e torna avanti di 6. Nel finale di frazione Brescia ha una nuova accelerazione: Cotton e Sacchetti infilano due triple pesantissime, Moore dai liberi non sbaglia ed è sorpasso. Gli ultimi dieci minuti si aprono con la Germani avanti e la Leonessa sembra avere più birra in corpo. Varese non trova più il canestro e Brescia (nonostante una situazione falli davvero pesante) allunga grazie al canestro da due di Ortner e alla bomba di Landry {nella foto). La Germani va sul 62-52 ed è lo strappo decisivo. Varese non ci crede più, Brescia deve solo controllare fino alla sirena finale che le consegna il primo punto della serie. Paolo Cittadini