BASKET SERIE A AL PALACARRARA UN SALUTO Al TIFOSI DOLCE AMARO: ESPOSITO ANNUNCIA IL SUO PROBABILE TRASFERIMENTO ANCHE ROBERTO MALTINTI LASCERÀ' LA PRESIDENZA Esposito vicinissimo all'addio «Scarse chance di rimanere» The Flexx Futuro tutto da reinventare per i biancorossi «CI SONO pochissime possibilità che rimanga. Ho ricevuto tanto e spero di aver dato tanto. Si è chiuso un ciclo. Opzioni in Italia e estero tra una settimana lo sapremo». E' un commento lapidario quelli di Esposito in occasione del saluto alla tifoseria al PalaCarrara, avvenuto ieri di fronte a duecento tifosi. Un rompete le righe, quello della The Flexx, diverso dagli altri perchè dal prossimo anno potrebbero cambiare tante cose a partire dalla guida della società. Il presidente Roberto Maltinti ha annunciato l'intenzione di lasciare la guida della società e quindi ci sarà da trovare il sostituto e non sarà affatto facile. L'eredità è di quelle pesanti perchè Maltinti ha contribuito alla nascita e all'ascesa del basket a Pistoia. C'è sempre stato nei momenti belli e in quelli brutti, nelle stagioni fantastiche e in quelle difficili e ci ha sempre messo la faccia. CON LE VALIGIE Vincenzo Esposito a un passo dall'addio Un presidente tifoso, come ha sempre amato definirsi, a volte sopra le righe, sanguigno, ma sicuramente passionale. Il ruolo di presidente non sarà l'unico a dover essere ricoperto perchè a meno di clamorose sorpre- se anche quello di allenatore sembra destinato a dover trovare un sostituto. Vincenzo Esposito ha un altro anno di contratto e, dopo aver dichiarato di trovarsi bene a Pistoia e di considerare la città la sua secon- da casa, ha annunciato un probabilissimo divorzio, ammettendo che le richieste non mancano; se la società ha intenzione di non farselo scappare deve muoversi in fretta. PER QUANTO riguarda i giocatori sono tutti con il contratto in scadenza e parlare di riconferme in questo momento è quanto di più lontano possa esserci. Nonostante non sia stata una stagione esaltante i biancorossi hanno comunque mercato soprattutto gli italiani sui quali già qualche squadra ha messo gli occhi addosso. La sensazione è che per Pistoia sia arrivato il momento di tirare una riga e fare i conti, il problema è capire come la società vorrà ripartire e soprattutto da chi e con chi. C'è bisogno di sapere se esiste o meno un progetto e quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere e con quale budget. Maurizio Innocenti