SECONDO STOP CONTRO LA CORAZZATA VENETA PER LA SACCHETTI BAND ORA OBBLIGATA A VINCERE SI TORNA IN CAMPO DOMANI SERA AL PALARADI AL Taliercio La Reyer conferma i pronostici e si porta 2-0 nella serie Cremona si arrende troppo presto ¦ Venezia SECONDO KO per Cremona nel quarto di finale contro Venezia. I ragazzi di Sacchetti lottano, ma possono davvero poco per contenere i campioni d'Italia della Reyer che nell'ultimo quarto dilagano. Al Taliercio la Umana si impone per 108 a 76 e già domani nella prima gara della serie in casa della Vanoli potrebbe chiudere i conti. Venezia mette le cose in chiaro già nei primi dieci minuti sfruttando gli errori di Cremona a cui non basta la grande prova di Johnson-Odom (per lui 22 punti a fine partita). La Vanoli prova nel secondo quarto a rientrare in partita con il solito Johnson-Odom e con Travis Diener, ma Venezia sembra controllare anche se una bomba di Martin manda le squadre all'intervallo lungo con la Reyer in vantaggio solo 50-42. Al rientro dagli spogliatoi Venezia torna a spingere, Cremona prova a reggere ma davanti alla tante soluzioni dei campioni d'Italia deve alzare bandiera bianca. Nell'ultimo quarto la Vanoli è alle corde e Venezia la affonda sotto 32 punti: 108 a 76 il finale. Paolo Cittadini Venezia Cremona (24-12; 50-42; 76 -62) UMANA REYER VENEZIA: Haines 12, Bramos 6, Daye 11, Watt 13, Tonut 10, Jenkins 11, Biligha 9, De Nicolao 8, Sosa 7, Peric 19, Ress, Bolpin 2. Ali: De Raf- f api p VANÓLI CREMONA: Ruzzier 4, Johnson- Odom 22, Fontecchio 3, Martin 6, Sims 10, Ricci 2, T.Diener 11, Gazzotti 1, Milbourne 13, D.Diener 4, Portannese. Ali: Sacchetti. Note. Tiri da 2: Venezia 26/42, Cremona 22/43. Tiri da 3: Venezia 12/27, Cremona 7/18. Tiri liberi; Venezia 20/31, Cremona 11/18. Assist: Venezia 28, Cremona 10.