Basket II presidente della Federazione è ottimista. E la Baraonda: «Pronti a dare una mano» Caso PalaCarrara, apertura di Petrucci «LA THE FLEXX chiede di poter giocare in una struttura confacentc alle sue attività. L'impegno del Comune c'è e se prosegue in questo modo i risultati arriveranno senza dubbio». Ha risposto in modo molto politico Gianni Petrucci, presidente della Fip, ieri mattina, a Montecatini, durante la conferenza stampa di presentazione di una serie di manifestazioni del settore giovanile che si terranno nella città termale, alla domanda sul futuro del Pala Carrara. La struttura potrebbe ottenere una deroga in merito al limite minimo di 5mila posti chiesto dalla Lega, in vista della pros- sima stagione, se l'amministrazione av-vierà un progetto di allargamento rispetto ai circa 4mila attuali. A Montecatini, Petrucci ha incontrato anche Roberto Maltinti e l'assessore allo sport Gabriele Magni. SULLA QUESTIONE PalaCarrara è intervenuta anche la Baraonda Biancoros-sa: «Passati pochi giorni dalla fine del campionato - scrivono -, deludente per alcuni aspetti, ma comunque positivo per aver mantenuto la categoria, ci troviamo di nuovo concentrati verso quello che continua a essere una sfida anco- ra più importante: la questione della capienza del PalaCarrara. Il nostro auspicio è che, una volta per tutte, l'amministrazione comunale, che in campagna elettorale ha puntato e ottenuto molti punti al proprio arco sulle questioni sportive, e la società, che deve essere pronta a investire per l'ennesima volta sul proprio futuro, si riuniscano e decidano insieme i punti per arrivare ad un progetto condiviso e definitivo. Incontro al quale siamo disponibili a partecipare in quanto parte interessata e rappresentanti di tutti coloro che in questi anni hanno rimesso la loro fiducia nel nostro operato».