BASKET Soragna team manager, primo passo Fiat DOMENICO LATAGLIATA Qualcosa si muove, in casa Au-xilium. Come è logico che sia. In attesa del rinnovo dello sponsor Fiat - attese notizie in settimana - e di conoscere il budget a disposizione, la proprietà ha deciso di investire Matteo Soragna del ruolo di responsabile della prima squadra: sarà lui a tenere i rapporti tra società e giocatori e a fare in modo che questi ultimi tirino dritto. Un team manager a tutto campo, ecco. Soragna sarà alla prima esperienza del genere, ma ha curriculum e credibilità per fare bene tutto quello che sarà necessario: è stato giocatore di grande livello (argento olimpico ad Atene 2004, bronzo agli Europei di Svezia 2003, uno scudetto e due Coppe Italia vinte a Treviso), conosce la famiglia Forni per essere stato un loro giocatore a Biella, ha conoscenze cesti-stiche assolute e una simpatia innata che lo ha reso personaggio fuori dal parquet. Ultimamente ha lavorato per Sky Sport come commentatore delle partite Nba e Ncaa: difficilmente riuscirà a conciliare le due cose, ma non è escluso che non ci provi. «Poz» recupera posizioni Sulla carta, il suo arrivo potrebbe preludere a quello di Gianmarco Pozzecco sulla panchina gialloblù: i due sono grandi amici e, quando il Poz allenava a Capo d'Orlando, lo aveva anche voluto con sé. Meglio però non dare nulla per scontato, perché restano in piedi le piste che portano a Larry Brown (santone del basket Nba e Ncaa, campionati anche vinti in prima persona), Maurizio Buscaglia (impegnato nelle finali scudetto con Trento) e Stefano Sacripanti (tre qualifi- cazioni di fila ai playoff con Avellino), senza dimenticare Paolo Galbiati. Situazione dg Ieri sera, infine, era in programma un incontro tra la proprietà e il direttore generale Renato Nicolai per capire se esista ancora il reciproco interesse a continuare sulla stessa strada.  Matteo Soragna, 42 anni, ai tempi dell'Angelico Biella LAPRESSE Moretti, l'ultima bandiera del Toni sventola ancora