BASKET Il campione Nba ha scelto di guidare la Fiat DOMENICO LATAGLIATA Larry Brown è pronto a sedere sulla panchina dell'Auxilium. È l'unico coach nella storia del basket americano ad aver vinto con i prò e gli universitari.  p.66 Oggi la società dovrebbe annunciare l'accordo con l'unico allenatore capace di vincere con i prò e gli universitari Brown, la storia del basket Usa sulla panchina dell'Auxilium PERSONAGGIO DOMENICO LATAGLIATA Per capire la personalità e la competenza di Larry Brown, vale affidarsi a due «Bad Boys» come Alien Iverson e Rasheed Wallace. Giocatori duri, tosti, mai teneri nemmeno con gli allenatori. Ebbene, Brown li ha avuti alle proprie dipendenze ai tempi di Philadelphia e Detroit ricavandone il meglio possibile e venendo poi omaggiato in tutti i modi: «E' senza dubbio il miglior coach del mondo», disse di lui Alien «I», ribelle se ce n'era uno e non solo sul parquet. Wallace amava invece descriverlo con l'espressione «pound for pound» presa dal pugilato: perché, senza limite di peso, lo considerava il miglior allenatore della storia. Partendo da questi presupposti, l'Auxilium è vicinissima a chiudere un accordo che riporterebbe in panchina, dopo l'ultima esperienza alla Southern Mefhodist University terminata nel 2016, il quasi 78enne di New York. Nome già caldo da settimane per non dire mesi, visto che a gennaio il presidente Forni aveva pensato ai ricorrere ai suoi servigi. Adesso pare sia la volta buona, anche perché Fiat ha già dato il proprio ok: Brown porterà con sé l'oriundo Dante Calabria, visto anni fa da giocatore in Italia e anche in nazionale, e dovrebbe completare il proprio staff con i già contrattualizzati Paolo Galbiati e Stefano Comazzi. Curriculum stellare Se così andrà a finire, Torino porterà in Italia un vero santone del basket, sedutosi per 23 anni sulle panchine di nove squadre Nba: Denver Nuggets, New Jersey Nets, San Antonio Spurs, Los Angeles Clippers, Indiana Pacers, Philadelphia 76ers, Detroit Pistons (vincendo il titolo nel 2004), New York Knicks e Charlotte Bobcats, squadra quest'ultima da lui portata perla prima volta nella storia ai playoff. Ha inoltre frequentato per sette stagioni il campionato universitario (Ncaa) : dal 1979 al 1981 a Ucla e dal 1983 al 1988 a Kansas, dove ha vinto il titolo. Per chiarire: solo lui, nella storia, ha trionfato sia nel campionato universitario che nel mondo dei professionisti, dove ha sfiorato altre due volte l'anello giungendo in finale con Philadelphia (2001) e Detroit (2005). Traguardi olimpici C'è dell'altro, però: è infatti anche l'unico uomo della storia americana ad aver vinto una medaglia olimpica da giocatore (Tokyo 1964, oro), allenatore (Atene 2004, bronzo) e assistente (Sydney 2000, oro). Dulcis in fondo, nessuno come lui sa come arrivare ai playoff avendovi portato otto squadre diverse: musica perle orecchie della famiglia Forni, che alla seconda fase in serie A non ci è ancora arrivata. I dubbi Due, fondamentalmente. La prima legata alla sua inesperienza nelbasket europeo, non avendo mai allenato fuori dagli States se non con la nazionale Usa: il suo Dream Team del 2004 (con il 19enne LeBron) venne battuto dall'Italia di Re-calcati in un match pre Olimpiadi di Atene (gli azzurri vinsero l'argento e gli statunitensi il bronzo). Quanto alla seconda, è legata all'età visto che il 14 settembre saranno 78 candeline e che di lì a breve inizierà una stagione intensa, tra campionato ed Eurocup. Brown è convinto di reggerne i ritmi: oggi il matrimonio diventerà ufficiale con un biennale, parallela- mente alla separazione dal dg Nicolai e all'arrivo, da Bergamo, di Ferencz Bartocci.  9 le squadre Nba allenate da Brown in 23 anni di attività gli anni di contratto con cui Brown si legherà all'Auxilium Fiat Larry Brown con uno dei giocatori totem della sua carriera, Alien Iverson: quando allenava Philadelphia ALLENATI DA LARRY Alien Iverson è stato uno dei più forti realizzatori di ogni epoca: in cinque stagioni ha superato la media di 30 punti a partita. Con i Pistons Detroit del «durissimo» Rasheed Wallace (leader della Nba per falli tecnici) Brown ha vinto il campionato Nba. yjriUiW Brown guidò anche un giovanissimo LeBron James (19enne) come allenatore della Nazionale americana nel 2004. Reginald Wayne «Reggie» Miller, eccezionale nel tiro da tre punti, uno dei più forti della Nba, è stato allenato da Brown all'Indiana. TORINO Anche una wuifr albanese a caccia del cliente che ha ucciso Anxela