SERIE A Milano-Trento, stasera gara-5 E Torino punta su Larry Brown La sfida scudetto tra Milano e Trento entra nel vivo. Dopo il dominio del fattore campo nei primi 4 atti, stasera al Forum (palla a due alle 20.45; diretta RaiSport ed EuroSport2) si giocherà un match chiave per assegnare il titolo italiano numero 96: la vincente si guadagnerà il primo match ball nella gara 6 di venerdì al PalaTrento. Intanto tutte le panchine della A 2018/19 stanno trovando padrone: confermata l'indiscrezione di ieri su queste colonne con Avellino che ha firmato il serbo Nenad Vucinic, ufficiale l'accordo biennale tra Pistoia e Ramagli, mentre la Virtus Bologna - dopo i no di Trinchieri e Scariolo - ha scelto Pino Sacripanti, vecchio pallino del nuovo a.d. Dalla Salda dai tempi di Reggio Emilia, che ha siglato un triennale con uscite varie e ora sogna la coppia Flaccadori e Michele Vitali (con un clamoroso ma intrigante scambio di posti che riporterebbe nella sua Bologna la guardia attualmente a Brescia e spedirebbe alla Leonessa il brescianissimo Pietro Aradori?). All'appello manca Torino: scartata la suggestione Pozzecco l'Auxilium forza per convincere il 78enne "Santone" Larry Brown (foto), unico coach di sempre ad aver vinto NBA (a Detroit) e NCAA (con Kansas). Se si smusserà lo scoglio economico l'affare si potrà fare.