RITORNO IN ITALIA Vucinic al Palafiera: da allora è stato in Libano e Cina Basket Alberarli ha scelto il coach della salvezza 2011 Sorpresa Vucinic ad Avellino i riforma l'asse forlivese A VOLTE ritornano. La notizia è stata ufficializzata ieri mattina ed è in qualche modo clamorosa: Ne-nad Vucinic toma in Italia, e come. Sarà il nuovo allenatore della Sidigas Avellino: il 53enne coach serbo con passaporto neozelandese arriva perciò addirittura in serie A, a ricomporre il duo tecnico con il forlivese Nicola Alberani, che lasciò nel 2011 come semplice direttore tecnico della FulgorLi-bertas e ritrova general manager di una delle prime 4-5 realtà della serie A: nella stagione 2017/18 è stata campione d'inverno, quarta in regular season, eliminata ai playoff ai quarti dalla sorpresa Trento, finalista di Europe Cup. Sfumata l'intesa con Max Menet-ti di Reggio, la società biancover-de ha voluto puntare su un nome fuori dai soliti giri. Esattamente come fece Alberani nel gennaio 2011. SÌ, PERCHE alla memoria dei tifo- si forlivesi il nome di Nenad Vucinic rievoca una delle pagine più esaltanti. Arrivò da allenatore della Nuova Zelanda (esperienza precedente in Turchia al Darussafa-ka) e disse subito: «Se la squadra ci metterà la metà dell'intensità dei miei Tali Blacks non ho dubbi che ci salveremo». La sua Forlì era ultima in classifica, ma riuscì nell'impresa perché - dopo aver perso tre partite di assestamento con continui aggiustamenti al ro-ster - vinse 8 delle ultime 9 partite, col 6 su 6 finale. Da allora Vucinic non è più stato in Italia: nella sua indole giramonda, quattro anni Byblos in Libano e era attualmente consulente tecnico dello Shanxi nel campionato cinese. Con Forlì si era lasciato con l'ama-rissima - quanto sfortunata - retrocessione del 2012. Disse: «Non ho mai desiderato qualcosa quanto evitarla». Forlì l'ha probabilmente perdonato. Di sicuro, Nicola Alberani non si è dimenticato di lui.