Basket Gli occhi Vuelle sulla Summer League BASKET VUELLE IL MERCATO SOCIETÀ' VICINA AL SOSTITUTO DI SERPILLI: SI FA IL NOME DI SIMONE ZANOTTI Si accendono i riflettori sulla Summer League E Cioppi prende nota SI ACCENDONO le luci sulla Summer League di Las Vegas. Ieri sera, alle 21 ore italiane, è iniziata la competizione che per molti giocatori è diventata un banco di prova per mettersi in mostra non solo negli States. INDIANA, Houston, New Orleans, Toronto, Orlando, Broo-klyn, Charlotte e Oklahoma City, sono le prime otto squadra scese in campo tenute sott'occhio da Stefano Cioppi, volato in America alla ricerca di tre ruoli chiave. In attesa che arrivino anche i giocatori che hanno disputato i tornei minori di Sacramento e Utha, il ds biancorosso ha cominciato a guardarsi intomo: inizialmente un playmaker, un pivot e un'ala grande e poi da valutare l'eventuale necessità di trovare anche un n.2e3. NEL FRATTEMPO in Italia la società sembra essere vicina al sostituto di Michele Serpilli, che oggi sosterrà l'esame di maturità. Il nome è quello di Simone Zanotti, lungo torinese di 208 cm già in contatto Pesaro. Nell'ultima stagione è stato uno dei protagonisti in serie B con la maglia di Porto Sant'Elpidio. Con una media di più di 13 punti a partita si candida ad essere la pedina giusta che serve alla Vuelle: un giovane in grado di competere in allenamento e che possa reggere il campo per qualche minuto. Zanotti potrebbe essere il numero quattro. Quarto lungo insieme ad Ancel-lotti e ai due che sta monitorando Cioppi in America e quarto italiano, con il rinnovo di Monaldi e Morgillo e Ceron che potrebbero rimanere. Quindi secondo la for- mula scelta dalla società, 5+5 con eventuale premio legato alla presenza di italiani, all'appello potrebbe mancarne solo uno. TUTTO DIPENDE dai nodi da sciogliere e da un mercato in entrata momentaneamente bloccato da Milano. Ormai sembra chiaro che uno tra Fontecchio e Cerella vestirà la maglia biancorossa il prossimo anno. Entrambi i giocatori, di rientro dai prestiti da Cremona e Venezia, vogliono trovare più spazio e minuti. Per questo l'ipotesi Pesaro è più viva che mai. Per oggi è attesa la decisione della guardia pescarese, la società lombarda ha più volte ribadito di volerlo nel roster della prossima stagione ma la voglia di giocare di più potrebbe pesare nella scelta di Fontecchio. Una buona alternativa, anche la più probabile, sem- bra essere l'ipotesi Bruno Cerella. Un giocatore che con la sua esperienza potrebbe diventare un ottimo punto di riferimento per la di- fesa di Galli. Sciolti questi nodi, che interessa alla società, ma cosi saprà quale sarà il futuro di Ber- me detto dal ds deve scendere di tone, trattativa momentaneamen- costo, te messa in stand-by e di Braun Monica Generali