SUMMERLEAGUE Okoye in panchina L'Nba è più lontana Falsa partenza per il sogno NBA di Stan Okoye. Il top scorer dell'Openjobmetis versione 2017/18 è rimasto a guardare nel match inaugurale della Summer League di Las Vegas disputata con la maglia dei Denver Nuggets. Solo panchina per l'atleta nigeriano che aveva strappato il sì della franchigia del Colorado a disputare la kermesse estiva in cerca di un contratto. Nel suo ruolo, minu-taggio per Tyler Lydon (giocatore controllato da Denver che nel 2017/18 ha giocato in G-League a Sioux Falls), il nazionale sloveno Vlatko Cancar ed un altro elemento pescato in Europa come Devaughn Akoon-Purcell (nel 2017/18 ai Bakken Bears Aarhus rivelazione della FISA Europe Cup). Nelle prime ore della mattina italiana (diretta su SkySportNBA - canale 205 - alle 5 odierne, previste repliche in giornata) Okoye (foto Blitz) ci riproverà nella sfida contro i Boston Celtics, terzo atto lunedì notte contro i Milwaukee Bucks. Sembra però improbabile che l'ala del 1991 possa far parte del gruppo di 5-6 giocatori che Denver considererà per il camp del prossimo ottobre; più probabile che alla fine della Summer League si rimetterà sul mercato, ormai comunque tardi per Varese che ha fatto altre scelte nella allocazione delle risorse e per l'ala piccola titolare ha a disposizione una cifra non sufficiente per riawicinare Okoye.