Basket II capitano della quadra è «Gei-Gei» Capone, una vecchia conoscenza della palla a spicchi pistoiese Medaglia d'argento a Maribor per l'Italia over 45 I «RAGAZZI TERRIBILI» dell'Italia quet e tante battaglie giocate metten- che per loro è stata una scelta di vita, del basket sono tornati da Maribor do in campo cuore e passione e la clas- Adesso la squadra si godrà un merita-nnn la mprlaalia rTarapritn Oià nprrVip se che non sfiorisce mai. to rÌDOsto di Qualche mese e doì inizie- I «RAGAZZI TERRIBILI» dell'Italia del basket sono tornati da Maribor con la medaglia d'argento. Già perché questi giovani un po' cresciuti non hanno intenzione di appendere le scarpe al chiodo, ma hanno ancora tanta voglia di allacciarle e scendere in campo. Un bel risultato visto che si trattava del Campionato Europeo Maxiba-sketball/Fimba. Il team Italia ha dovuto inchinarsi solo al Montenegro in finale, avversario storico degli azzurri. La squadra over 45 ha messo da parte gli acciacchi dopo tanti anni di par- quet e tante battaglie giocate mettendo in campo cuore e passione e la classe che non sfiorisce mai. IL CAPITANO di questo gruppo è una vecchia conoscenza del basket pistoiese, Eugenio, «Gei-Gei» Capone, che con orgoglio ha guidato la squadra a questo importane risultato. Una squadra, quella italiana, che a vederla sempre in campo fa capire che al di là delle rivalità di quando questi giocatori si affrontavano sul parquet, ciò che li lega è una profonda amicizia e una passione viscerale per la pallacanestro che per loro è stata una scelta di vita. Adesso la squadra si godrà un meritato riposto di qualche mese e poi inizie-rà di nuovo ad allenarsi per prepararsi ai campionati del mondo che si svolgeranno a Helsinki a luglio del 2019. DECISAMENTE un bell'impegno e anche un grande lavoro a livello personale e per questo non chiamateli «vecchietti» perché qualcuno potrebbe non prenderla bene e magari rischiere-ste di fare una figura in una sfida testa a testa. M.l.