L'Ulm piomba su Bostic Ora Varese va su Scrubb SERIE A Appare difficile competere con il richiamo del club tedesco Prende quota l'ex Avellino ma calde anche le piste Martin e Braun L'Openjobmetis è pronta ad aggiustare il tiro nella caccia all'ala piccola titolare. Su Jo-sh Bostic è infatti piombato il Ratiopharm Ulm, club tedesco al via dell'Eurocup 2018/19 che sta provando a convincere anche l'ex milanese Mantas Kalnietis: vetrina migliore e proposta economie a più eievata per il 31 enne atleta ex Sassari, che non ha ancora sciolto la riserva sulla rinuncia alla proposta del club biancorosso, con il quale era in avanzate trattative. Evoluzioni definitive attese tra la notte e la prima mattina, con il d.g. Andrea Conti che verificherà le evoluzioni della situazione in stretto contatto con gli agenti italiani del giocatore impegnati a Las Vegas per la Summer League in pieno svolgimento. Difficile però che il richiamo economico e tecnico del club tedesco sia superato dalla vo- glia di Italia della famiglia di Bostic; molto probabile dunque che Varese debba virare su altri profili ad iniziare da Thomas Scrubb, il 26enne nazionale canadese che nel 2017/18 ad Avellino ha totalizzato 9,5 punti più 4,6 rimbalzi col 53% da 3. Trattativa mai lasciata cadere da parte dell'area tecnica biancorossa, che come spiegato ieri su queste colonne ha tenuto aperte diverse piste nella ricerca dell'ala piccola titolare in funzione del vincolo principale indicato da Attilio Caj a dell 'esperienza italiana già acquisita da tutti i candidati che hanno superato il suo vaglio. «Chiunque ci dirà di sì ci renderà felici senza rimpianti: tutti i candidati sono molto interessanti, sia pur con repertorio e caratteristiche diverse -ha spiegato il coach pavese facendo il pjnto della situazione -. Nessuno è un ripiego e si adatterebbe in maniera ottimale, con le proprie qualità, all'organico che stiamo costruendo». Lo scoglio principale per convincere l'atleta con passaporto inglese che nel 2016/17 si era messo in luce a Francoforte riguarda l'aspetto economico: l'atleta del 1992 alla Sidi-gas viaggiava su cifre superiori rispetto alle disponibilità biancorosse, da capire se sarà disposto ad accettare un ingaggio inferiore o preferirà passare la mano attendendo offerte più "lucrative". Varese tiene comunque monitorate anche altre piste, dall'ex cremonese Kelvin Martin che ovviamente Andrea Conti conosce a perfezione all'ex pesarese Taylor Braun (12,5 punti e 6,0 rimbalzi nelle ultime 6 gare del 2017/18 alla Vuelleì che era stato sondato un mese fa e abbandonato per costi fuori portata, ma così come l'ala ex Vanoli sta lentamente riducendo le sue pretese. Sull'agenda del nuovo d.g. biancorosso comunque l'ordine di priorità è ben chiaro: se Bostic avrà confermato nella notte tra domenica e lunedì la preferenza accordata ad Ulm, entrerà nel vivo la trattativa con Scrubb. Se il canadese dovesse passare la mano, si continuerà la caccia sondando i profili già noti e "tastati". La caccia è aperta, la sensazione è che entro la fine della settimana Varese avrà la sua ala piccola titolare, e di conseguenza potrà scegliere con calma anche l'identikit tecnico del cambio degli esterni che ne concluderà le operazioni di mercato. Giuseppe Sciascia Thomas Scrubb prende quota nel borsino di Varese per l'ala piccola ^ Andorra tema Michele- V'itali, Brescia su Abass IL'Ulm piomba su Bostic I Ora Varese va su Scrubbl