Basket Conti, gm di Varese «Due tasselli e siamo a posto» Milano debutterà in Eurolega a Podgorica SERVIZI All'interno BASKET A LA VARESE CHE VERRÀ PRESENTATO ANDREA CONTI, EREDE DI COLDEBELLA CHE ANNUNCIA LA VIRATA DA BOSTIC A SCRUBB IN A2 BERGAMO UFFICIALIZZA L'EX CANTÙ ZUGNO PRIMO VIOLINO Aleksa Avramovic beniamino del PalaA2a ha deciso di passare un'altra stagione con Attilio Caja sotto la cui guida è esploso Il gm biancorosso Due i tasselli mancanti dell'Ojm «Voglio un giovane da lanciare e spero sia il nuovo Okoye» Mattia Boria ¦ Varese PRESENTAZIONE di rito ieri per il nuovo gm della Openjobmetis Andrea Conti. L'erede di Claudio Coldebella sa benissimo di trovar- si una squadra sostanzialmente delineata dal predecessore, lascia anche intendere che per i due tasselli mancanti (3 titolare e riserva degli esterni) i profili sono già ben definiti ma bisognerà attendere il momento giusto. «Aspettere- mo con calma la giusta occasione - ha spiegato Conti -. Il primo sarà un giocatore "collante", il tipico playmaker aggiunto da mettere al fianco di Aleksa Avramovic. L'altro posso solo dire sarà con ogni probabilità un giovane in rampa di lancio. Spero sia un nuovo Okoye». La notizia è il fatto che l'ala titolare della prossima Openjobmetis non sarà Josh Bo-stic. «Su di lui - ammette il nuovo gm biancorosso - è piombata la Ulm. Difficile per noi competere con una squadra che partecipa all'Euro League». Varese quindi virerà con ogni probabilità sul canadese Thomas Scrubb (ex Avellino). In conferenza era presente anche il consigliere della società Toto Bulgheroni. Molto diversi i mes- saggi che lancia a due ex come Coldebella e Okoye. «Ho sentito Claudio al telefono - ha scherzato con un sorriso - mi ha detto che non pensava ci potessero essere problemi nel trovare i giocatori anche con i 12 milioni messigli a disposizione dal Kazan (in riferimento al biennale declinato dall'azzurro Daniel Hackett poi accasatosi al Cska). A Stan auguro di trovare una situazione uguale o migliore però mi è capitato di vedere la sua Summer League, non ha toccato una palla». Se fosse ne- cessario il messaggio viene perfino ribadito. «Gli avevamo proposto di far parte d'un progetto, come abbiamo fatto con Cain, Okoye ha voluto andare a cercare un'altra dimensione. Sono molto curioso di vedere dove andrà a finire». TROVARE gli ultimi due tasselli della Varese che verrà sarà quindi compito di Andra Conti. Consapevole che serviranno giocatori in grado di integrarsi al meglio nella pallacanestro di Attilio Caja. «Sono stato un suo giocatore a Cremona in due diverse parentesi della mia carriera, so cosa cerca», ha dichiarato il gm a riguardo. Carrie- ra da giocatore che ha mosso i suoi primi passi proprio nelle giovanili varesine. Un ritorno a una fase del suo passato che Conti ha commentato così. «Sono consapevole che le cose sono cambiate rispetto a quegli anni ma tutto quello che è storia non va assolutamente dimenticato. E qui di storia ne abbiamo davvero tantissima. Spero di poter riportare in città l'entusiasmo che c'era un tempo». Per farlo basterebbe confermare quanto messo in campo nella passata stagione, un sesto posto impensabile per lunghi tratti della stagione, una favolosa cavalcata finale che a Varese tutti ricorderanno.