BASKET VERSO LA NUOVA STAGIONE LA SOCIETÀ' HA BISOGNO DI PIAZZARE UN COLPO ANCHE PER RILANCIARE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI AL MOMENTO NUMERI BASSI: 366 TESSERE CONFERMATE Mercato Voci su una trattativa per l'ex Ravenna Pistoia, idea Rice Parte la caccia agli stranieri Maurizio Innocenti TIFOSI IN ATTESA DI NOTIZIE, o meglio, in attesa di ufficializzazioni perchè le piste ci sono e le trattative pure, per cui si attende solo che venga messo tutto nero su bianco. Almeno, questa è la speranza. Come più volte dichiarato dai dirigenti biancorossi, in questo momento il Pistoia Basket sta guardando al mercato straniero puntando a giocatori esperti soprattutto nel ruolo di play e di lungo. Per quanto riguarda i nomi ovviamente c'è il massimo riserbo da parte della società, ma si può registrare che «Spicchi d'Arancia» parla di un interessamento per Rayvonte Rice, guarda-ala che quest'anno ha vestito la maglia di Ravenna. Venticinque anni, Rice ha chiuso la stagione con 18.7 punti di media a partita in 34' di utilizzo con il 46% da 2, il 37% da 3 e 6.37 rimbalzi di media a partita. INTANTO si è chiusa la prima parte della campagna abbonamenti, che andava dal 27 giugno all'8 luglio. Ora la vendita delle tessere, sempre riservata agli abbonati della passata stagione, ripartirà il 16 luglio e terminerà il 21. In questi primi 11 giorni di apertura della campagna abbonamenti sono state staccate 366 tessere. Un calo netto rispetto allo scorso anno, quando in 19 giorni furono sottoscritti 1332 abbonamenti. Per raggiungere questo numero AMERICANO Rayvonte Rice potrebbe interessare Pistoia. Sicuramente la società ha dato il via alla caccia per gli stranieri bisognerebbe che in una settimana venissero fatti circa 1000 mille abbonamenti. I NUMERI dicono dunque che in questo momento la piazza è molto cauta e che l'appello lanciato dalla società, «Tutti al proprio posto», al momento ha bisogno di qualche «incentivo» per riscuotere maggiore successo. Del resto a oggi non potrebbe essere altrimenti, con una squadra composta da quattro giovani italiani e americani ancora tutti da scoprire. La speranza è che proprio il reparto stranieri possa dare la scossa che serve a rivitalizzare l'ambiente e far venire la voglia ai tifosi di correre al botteghino ad abbonarsi, unitamente all'arrivo di un primo sponsor che garantisca una certa solidità dal punto di vista economico. I tifosi biancorossi stanno aspettando di dare sfogo a tutta la loro passione perchè questa, la passione, è certamente una dote che a Pistoia non manca. L'estate è ancora lunga e a settembre riaprirà la seconda fare della campagna abbonamenti, quella libera aperta a tutti, per cui c'è tutto il tempo per consentire al fuoco di sprigionare il proprio calore.