Basket Anche Donzelli saluta i biancazzurri: giocherà in A2 a Forlì Brindisi, si allontana Leunen Green e Brown le alternative di Antonio RODI BRINDISI - Mentre si attendono notizie circa le operazioni in entrata, la Happy Casa Brindisi vede accasarsi i giocatori che nell'ultima stagione hanno vestito la sua casacca. Così dopo la rescissione del contratto con il playmaker Marco Giuri (Venezia la sua prossima destinazione) e le partenze di Marco Cardillo (destinazione Ravenna, A2) e Don-tha Smith (l'ex ala biancazzur-ra si è accasata in Francia al Pau Orthez) adesso si aggiunge quella di Daniele Donzelli (l'atleta nativo di Cremona è stato convocato dal Commissario Tecnico Meo Sacchetti per il raduno in Ghirada, a Treviso, dell'Italia sperimentale) che la società biancazzurra ha deciso di girare in prestito alla Pallacanestro Forlì (A2 Est). Fermato da una lunga scia d'infortuni, nell'ultimo campionato l'ala classe 1996 ha visto il suo utilizzo ridursi praticamente ai minimi termini, tanto da scendere in campo in solo 11 partite (1 punto e 1,4 rimbalzi di media in poco più di 8 minuti di impiego). Da sempre considerato uno dei prospetti più 'brillanti' della propria annata (nel 2012 si è guadagnato ad esempio l'invito a partecipare alla rassegna giovanile 'Jordan Brand Clas-sic Toumament' negli Usa), Donzelli prova ora a rimettersi in gioco a Forlì, all'interno di una compagine destinata a reci- tale un ruolo importante nel prossimo torneo di A2. Nel frattempo il parco italiani della New Basket potrebbe essere implementato dall'arrivo di Vincenzo Taddeo, guardia classe 2000 nativa di San Giovanni Rotondo, reduce dalla finale scudetto "Under 18" giocata con la maglia dell'Hsc Roma, oppure da Nicolò Caz-zolato (Bergamo, A2). Uno stato di cose, quindi, in pieno divenire sulle sponde dell'Adriatico, mentre si continua ad ascoltare, nonché a valutare l'andamento delle varie trattative in piedi. I tifosi della "Stella del Sud" rimangono in attesa di buone nuove. Le piste ci sono, gli approcci ed i colloqui anche, per cui si attende che venga messo tutto nero su bianco. Si guarda al mercato dei giocatori italiani, così come a quello degli stranieri dove l'accoppiata Gioire-Vitucci punta a giocatori esperti soprattutto nei ruoli chiave (l'asse play-pivot). II lavorio è a 360 gradi e senza sosta alcuna. Diverse sono le piste battute, all'interno di una "lista della spesa" sicuramente corposa dalla quale pescare quei giocatori che si ritiene adatti al nuovo corso. Rimangono comunque due i nomi più caldi: il lungo John Brown (con il quale ci sarebbe già l'accordo) e la guardia Phil Green (ultime due annate passate a Tortona e Verona), men- tre la strada che porta a Maar-ten Leunen e molto più tortuosa, visti i costi elevati che l'operazione al momento comporterebbe, ma anche per la concorrenza (fortissima) di diverse compagini, che sull'ex giocatore di Cantù e Avellino hanno puntato il loro mirino (Reggio Emilia e la neo promossa Trieste). Ovviamente non sono i soli sul taccuino. Da queste parti si spera di poter chiudere almeno un paio di operazioni nel brevissimo periodo. È l'impegno della dirigenza di contrada Masseriola, con in testa il presidente Fernando Marino, all'interno di un mercato che rimane pur sempre difficile. Intanto prosegue la campagna abbonamenti per la stagione 2018/2019, con la fase di prelazione (esclusivamente presso il New Basket Store di Corso Garibaldi) nella quale gli abbonati della scorsa annata sportiva possono confermare il proprio posto oppure cambiare scegliendolo esclusivamente tra i posti rimasti liberi dalla passata stagione. Si andrà avanti fino al prossimo 24 luglio, lasciando poi spazio, a partire dalle 16,30 del 26 luglio (e fino al giorno antecedente alla prima partita casalinga di campionato), alla vendita libera che potrà avvenire presso il New Basket Store, oppure online sul sito www.vi-vaticket.it e presso tutti i punti vendita autorizzati Vivaticket. Nella foto in alto Donzelli in azione contro Milano. Sopra lo stato maggiore dell'Happy Casa Brindisi Basket