La geografia della A Cantù per adesso è in fascia salvezza Basket. Otto squadre sembrano già da playoff Altre quattro indirizzate a un campionato tranquillo Brindisi, Pesaro e Pistoia a lottare con i brianzoli CANTÙ Si vanno ormai completando i roster delle 16 squadre al via del prossimo campionato di serie A Resta, qua e là (come ad esempio anche a Cantù dove mancano un paio di giocatori) qualche casella ancora da annerire ma il "grosso" è già stato fatto. Proviamo dunque, per sommi capi, a dare un'occhiata alle rose attuali delle varie avversarie della Red October, suddividendole per fasce. Milano (6+6 il format) può contare su 13 giocatori e un quintetto composto da James, Nedovic, Micov, Kuzminskas e Tarczewski. Dalla panca, Cin-ciarini, Jerrells, Della Valle, Ber-tans, Fontecchio, Brooks, Burns e Gudaitis. Più di così... Trento (6+6) deve completarsi con il centro titolare da affiancare a Radicevic, Flaccadori, Gomes e Pascolo, mentre da dietro entrano Forray, Franke, Marble, Mian, Mezzanotte e Le-chtaler. A postissimo Venezia (6+6) con Stone, Haynes, Bra-mos, Daye e Watt nei cinque e De Nicolao, Giuri, Cerella, Kyzlink, Tonut, Washington, Mazzola e Biligha alle spalle. Bella che sistemata anche Brescia (5+5) - che per la verità potrebbe aggiungere uno straniero in corso d'opera - con Luca Vitali, Alien, Abass, Hamilton e Mika nello startingfive, Laquin- tana, Ceron, Moss, Sacchetti, Beverly e Zerini in panchina. Resta da ingaggiare la guardia titolare (D. J. Seeley o Norris Cole?) ad Avellino (6+6) da unire a Sykes, Nichols, Caleb Green e Costello, con Filloy, D'Ercole, Campogrande, Spizzichini, Campani e JSTDiaye pronti a subentrare. Bologna (6+6) propone Taylor, Punter, Aradori, M'Baye e Qvale nei cinque e Cournooh, Pajola, Martin, Baldi Rossi, Kra-vic e Berti tra le "riserve". E siamo a Sassari (6+6) dove si annunciano Jaime Smith, Bamforth, Petteway, Thomas e Cooley in quintetto e Spissu, Stefano Gentile, Devecchi, Pierre, Polonara e Magro di rincalzo. Torino (6+6) si è composta con Holder, Carr, Stojanovic, White e McAdoo nello starting five e Poeta, Cotton, Delfino, Okeke, Cusin, Tourè, Anunba e Guiana nelle retrovie. Allo stato attuale, potrebbero essere queste le otto squadre destinate a disputare i playoff. Il quartetto cuscinetto Avanti con Reggio Emilia (5+5) che nei cinque di partenza dovrebbe presentare Llompart, Butterfield, Ledo, Griffin e Cervi, mentre come cambi avrebbe Candì, Mussini, De Vico, Ga-spardo e Vigori. I "cugini" di Varese (6+6) vanno con Moore, Avramovic, Scmbb, Archie e Cain, con in panchina Tambone, Bertone, Ferrerò, Natali e Iannuzzi. Un'altra lombarda, Cremona (5+5), in attesa di definire il "5" titolare (Mbakwe?), schiererà in quintetto Ruzzier, Demps, Crawford e Aldridge, tenendo di rincorsa Travis Diener, Portan-nese, Saunders, Gazzotti e Ricci. La neopromossa Trieste (6+6) farà capolino con Wright, Sanders, Walker, Peric e Mosley nei cinque e con Fernandez, Ca-valiero, Coranica, Strautins, Ja-nelidze, Da Ros, Knox e Cittadini dalla panchina Questo quartetto di formazioni dovrebbe stai- lontano dalla lotta per la salvezza e magari aspirare a una particina nei playoff qualora anche soltanto una delle più accreditate al piano di sopra dovesse perdersi prima o poi lungo il percorso. Si salvi chi può E veniamo a quelle che sembrano annunciarsi come le rivali più dirette di Cantù nella battaglia per non retrocedere. Considerazioni da prendersi anche queste ovviamente con le pinze poiché all'inizio del campionato mancano ancora quasi due mesi. A parlare sarà poi naturalmente il campo mentre qui a essere preso in considerazione è soltanto ciò che è dato scorgere sulla carta Brindisi (6+6) ha necessità di inserire l'ala piccola (contatti con Chappell ma la distanza tra offerta e richiesta è alquanto sensibile) in un quintetto che prevede Clark, Banks, Gaffney e Brown; panchina per ora formata da Zanelli, Cazzolato, Mora- schini e Wojciechowski. Anche a Pistoia (5+5) manca ancora un tassello (la guardia) a comporre i cinque di inizio partita, con gli altri quattro che sono Johnson, Peak, Auda e Kru-bally Da dietro, allo stato, ecco DellaRosa, Bolpin, Martini e Se-verini. Infine, Pesaro (5+5) che diversamente dal recente passato non ha più fatto ricorso a dosi massicce di rookie allestendo un quintetto con Artis, Black-mon, Murray, McCree e Mocke-vicius. In panca Monaldi, Conti, Ancellotti e Zanotti. F.Cav. Salvatore Parrillo sta per iniziare la sua terza stagione con la maglia della Pallacanestro Cantù