BASKET Mentre Dominique Johnson potrebbe tornare a Varese da avversario Stranieri, sono tempi duri Tra gli ultimi 9 ex biancorossi hanno trovato collocazione solamente in 4 Dominique Johnson potrebbe finire a Pistoia Dominique Johnson tornerà nuovamente da avversario all'Enerxenia Arena? La guardia statunitense, che fu l'uomo della svolta per l'O-penjobmetis versione 2016/17, sembra deciso a prendere in seria considerazione la proposta di Pistoia, che proverà a convincerlo con una formula contrattuale particolare ad accettare una proposta aperta. Se l'esterno del 1987, che il mese scorso ha detto no all'offerta biennale di Reggio Emilia, dovesse sposare la causa del club toscano, sarebbe l'unico straniero delle ultime due stagioni a Varese a calcare il parquet di Masnago nei panni dell'ex. Il mercato estivo non è andato benissimo per gli ex delle ultime due annate: dei 9 stranieri visti in biancorosso nel 2017/18, e che non sono rimasti a Varese, hanno trovato squadra soltanto in quattro. Pienamente soddisfatto Norvel Pelle per lo sbarco sul pianeta NBA con Philadelphia, in attesa di capire se il caraibico sarà in campo con i 76Ers all'esordio del 16 ottobre o il suo contratto parzialmente garantito non supererà lo sco- glio del camp precampionato. Invece il sogno NBA non si è realizzato per Stan Okoye che ha dovuto ripiegare sulla Spagna e in una squadra non di vertice come Saragozza (pur con un salario raddoppiato rispetto alla stagione passata a Varese). Cameron Wells è invece tornato in Germania, al Wurzburg, dopo l'annata ricca di alti e bassi in maglia biancorossa; Damian Hol-lis si è ricollocato in A2 all'Eurobasket Roma con un salario importante dopo la salvezza ottenuta a Bergamo. Ancora al palo Antabia Waller, Tyler Larson, Mario Delas, Tomas Dimsa e, soprattutto, Siim Sander Vene: l'ala estone aveva detto no a fine maggio alla proposta di rinnovo dell'Openjob-metis confidando di trovare alternative più lucrose e con maggior vetrina, però finora non ha trovato alcun acquirente né in Italia né all'estero. Male pure i reduci della prima stagione dell' attuale era Caja: a suo agio solo Christian Evenga, che ha ormai trovato casa in Spagna, dov'è stato confermato da Fuenlabrada dopo aver conquistato il titolo di giocatore più spettacolare della Liga ACB. Nessuna chiamata per Eric Maynor, tornato in campo in estate - dopo il divorzio a fine marzo con Capo d'Orlando -per disputare il consueto The Tournament con il suo ex compagno biancorosso Melvin Johnson (ormai fidelizzato in A2, tornato a Forlì dopo la stagione passata a Tortona). Senza squadra anche O.D. Anosike che, dopo l'esperienza iberica a Siviglia, cercava collocazione in Italia ma non ha trovato amatori a Trieste né a Cremona. In cerca di destinazione c'è anche Kristjan Kangur: l'ex capitano di Varese ha disputato il 2017/18 in patria con il Kalev/Cramo: ora sta trattando il rinnovo col club estone, in cui potrebbe ritrovare l'altro ex biancorosso Janar Tate. Giuseppe Sciascia