Basket maschile L'amministratore delegato del brand che ha sede a Porcari, Generini, spiega perché l'azienda ha scelto palcoscenici nazionali e non la lucchesia OriOra sarà il nuovo sponsor del team di Pistoia in serie A ¦ Porcari L'AZIENDA è nata e si è sviluppata a Porcari, ma diventerà il main sponsor della squadra di basket di Pistoia che milita nel massimo campionato di serie A. E' la OriOra. Ci ha incuriosito questa distanza con il territorio di origine, poiché l'impresa, che produce la prima bevanda analcolica ricavata dalla canna da zucchero, ha già legato il suo marchio ad un ragazzino prodigio della provincia di Grosseto che a soli 11 anni miete vittorie ai campionati italiani ed europei e tenterà pure la scalata alla rassegna iridata del prossimo 26 agosto in Australia. Poi la pallacanestro. L'impresa deriva il suo nome dal termine latino orior, che significa nascere, sorgere. E sta davvero per essere... partorita l'intesa per legarsi all'Olimpia toscana. Il logo è l'elefante, perché la leggenda narra che siano stati questi animali a schiacciare le canne, estraendone involontariamente il succo. Animale possente e solo in apparenza lento. Come i colossi che si sfidano sotto le plance per un rimbalzo. MA PERCHE sponsorizzare realtà tutte fuori Lucca? Lo abbiamo chiesto all'am- ministratore delegato, Roberto Generini. «E' senza dubbio - ha detto - una domanda legittima, con una risposta piuttosto logica. Il prodotto è per i giovani in primis, anche se non solo, ovviamente. Cercavamo un veicolo che lanciasse in modo rapido ed efficace il messaggio. Lo sport è quello che più ci è sembrato idoneo al nostro scopo. Purtroppo a Lucca il livello (serie Al femminile a parte che ha già un suo brand), è di terza serie, la C sia per il calcio che per il basket». «Perché abbiamo quest'ultimo? Molto semplice -prosegue Generini - , perché, in questa disciplina, l'abbinamento, quindi il prodotto, dà il nome alla squadra. Se tutto andrà in porto, il team pistoiese di serie A si chiamerà OriOra Pistoia. Potete immaginare quanto verrebbe esposto il nostro simbolo? Sulle emittenti per la copertura televisiva, riviste e quotidiani. Ad esempio, quando andremo a giocare al Forum di Assago, davanti a 8mila persone, contro Olimpia Armani Milano, la Juventus del basket, saremo OriOra Pistoia su ta-bellini ed articoli». «Per questo - conclude l'ad - abbiamo operato tale scelta. Lucca? In futuro chissà. Mai dire mai». Massimo Stefanini