AILOVDISGHEIM Il centro di Albate mi ricorda i "collese" Usa Occorre ripetersi: le nazionali, in ogni sport, sono quelle che smuovono i media e l'interesse popolare. La partita di pallavolo al Foro Italico di Roma e' stata uno spot eccezionale: 14000 spettatori e la vittoria col Giappone alla presenza del Presidente Mattarella in una versione giovanile e simpatica e' stata una giornata più che positiva per il volley. Non e' stato così per 0 calcio che haperso male in Portogallo, generando considerazioni sull'utilizzo esagerato degli stranieri, anche fra i componenti del governo. E visto che parliamo di nazionali, quella del basket azzurro maschile comincia i suoi impegni a Bologna contro la Polonia. Sigiocheràal Paladozza, considerato il Madison felsineo, visto che e' sempre pieno. La cosa importante e' la pace tra il coach Sacchetti ed i rinunciatari dell'ultimo mo- mento. Vedremo se sarà vera o apparente. Il trofeo Lombardia, intanto, ha presentato una squadra, Varese, già pronta, collaudata, con un ro-ster quasi tutto confermato rispetto all'anno scorso, compresi il coach Caja ed il suo staff tecnico e fisioterapico. Varese è apparsa veramente molto consistente, anche in prospettiva futura. La Pallacanestro Cantù ha bisogno di recuperare gli assenti e, soprattutto, ha bisogno di convincersi che la difesa fa parte del gioco. Il nostro uomo di punta, Mitchell, è un grandissimo tiratore ed a mio avviso lo dimostrerà anche in campionato ma non è molto disposto ad abbassarsi sulle gambe. Come si diceva, vediamo cosa succederà nel futuro. E' vero che c'è un po' di tempo ma non aspettiamo sempre l'ultimo momento per dare una quadra all'ambiente. Venerdì scorso ho partecipato all'inaugurazione di una palestra ad Albate. Faccio i complimenti al Comune, ai proprietari della Gianni Corsolini struttura, agli sponsor e a tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione di un impianto così bello, particolarmente Fabio Borghi ed i suoi collaboratori che hanno messo molte energie in questo progetto. Chiamarla palestra è sicuramente riduttivo, sem-braun impianto diun college americano di alto livello. Speriamo che tutti quelli che si alleneranno su quel parquet si rendano conto degli sforzi che vengono fatti per aiutare l'attività, soprattutto giovanile. Ho avuto l'opportunità di intervenire ed ho espresso la mia opinione rivolgendomi ai ragazzi che erano seduti in mezzo al campo. Sono loro il nostro futuro. Gianni Corsolini