IL BASKET Battuti anche i turchi oggi festa sulla scalinata Basket Percorso netto nelle amichevoli precampionato. A Martina battuti i turchi del Sakarya Happy Casa Brindisi, ecco il poker Stasera presentazione ufficiale sulla Scalinata Virgilio BRINDISI 80 SAKARYA 56 (Parziali - 20-14; 42-31; 61-38) Happy Casa Brindisi: Banks 10, Brown 6, Rush 13, Gaffney 4, Trojan 2, Lukosius 6, Zanelli 6, Moraschini 6, Clark 19, Cazzolato 2, Chappell 6, Taddeo. Ali.: Vituc-ci. Sakarya: Etou 6, Wilbekin 3, Ed-ge, Eslik 6, Turkyilmaz 8, Salumu 10, Kircali 3, Douglas 7, Karahan 6, Dokuyan, Ozkan 7. Ali.: Ernak. Arbitri: Paglialunga, Belfiore, Bartolomeo. di Antonio RODI_________ La Happy Casa Brindisi batte anche i turchi del Sakarya Bsb e mantiene immacolato il suo precampionato (4 vinte su altrettante amichevoli). Sulla loro strada i biancazzurri hanno trovato la formazione turca del Sakarya Bsb, che per la prima volta nella sua storia parteciperà a una competizione internazionale, dovendo però prima passare dal qualifica-tion round 3 della basketball Champions League (un turno da disputare con partita di andata e ritorno per accedere ufficialmente nella fase a gironi della manifestazione continentale). Roster importante e profondo quello a disposizione di coach Selcuk Ernak, rivoluzionato quasi del tutto rispetto alla passata stagione quando ha raggiunto i play off della "Turkish League", accedendo così ai playoff dove ha poi lasciato strada ai futuri campioni del Fenerbahce (unico superstite Mustafa Kircali, giovane promessa del basket turco non selezionato nell'ultimo draft Nba cui si è dichiarato eleggibile). Squadra esperta e di spessore assoluto (in cabina di regia, per esempio, fa affidamento a Safak Edge, campione di Eurocup 2015/2016 con il Banvit, giocatore che ha disputato le ultime annate prima al Galatasa-ray e poi al Besiktas), che però nulla ha potuto nella serata martinese al cospetto di una New Basket assolutamente in palla sin da subito, addirittura devastante in alcuni frangenti. Brindisi non delude le aspettative, uscendo a mille dai blocchi di partenza (6-0 dopo appena 60 secondi). Adrian Banks sembra particolarmente ispirato (7 punti nei primi 5 minuti del match), ma è soprattutto difensivamente che i biancazzurri danno il meglio di se. La girandola dei cambi riporta la formazione turca a stretto contatto (15-12 all'8'), ma appena Brindisi decide di pigiare sull'acceleratore le distanze tornano a dilatarsi. La doppia cifra di vantaggio arriva in apertura di secondo quarto grazie a sette punti filati di Clark e ad Lina tripla di Zanelli (30-19), mentre in chiusura di frazione Brindisi tocca anche il +14 (42-28, tripla a testa di Banks e Zanelli). Ciò che più impressiona è l'intensità che nella propria metà campo Brindisi riesce a sprigionare. La squadra di Vi-tucci lascia infatti solo le briciole agli avversari che, nel frattempo, fanno una fatica maledetta a trovare la via del canestro. In attacco, invece, i biancazzurri continuano a viaggiare a mille aprendo sempre più la forbice con il passare dei minuti (10/20 da 3 al 40'). Al minuto 23 è 48-31, al 28' il tabellone dice 56-38 mentre al 31' è 63-38, invece al 34' è 72-43. Di fatto è il game over su di una partita che consegna a Frank Vitucci ulteriori segnali incoraggianti, arrivando così al meglio in vista dell'appuntamento clou nel weekend: l'esordio tra le mura amiche per l'ottava edi- zione del Memorial Pentassu-gha. Intanto questa sera, alle ore 19.30, presso la Scalinata Virgilio ci verrà presentata ufficialmente la Happy Casa Brindisi edizione 2018/2019. Roster e staff tecnico/dirigenziale saranno infatti presentati sul palco appositamente alle- stito sul lungomare brindisino.