La nuova Alma conquista l'Allianz Dome Cavaliero e gli Usa schiantano il Saratov La coppia Wright-Sanclers marca l'identità del gruppo, il festival delle triple stende i russi: 87-73. Oltre 2mila spettatori ALMA TRIESTE SARATOV -_ mini in doppia cifra, con Cava- 871 ^ero formato Casale, e la credi- ^ ^ bilità e solidità della coppia 73 j Wright-Sanders che sa farsi ^ -^ sentire da una parte e dall'al- (20-12 45-39 71-60) ^a del camP° e marca la personalità del gruppo. ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Corono, Oltre a Peric, Strautins e Da Walker 14, Milic ne, Schina, Wright 13, Dean- R l'Alma rÌpvpriTumHarpjm geli, Janelidze 7, Cavaliero 18, Sanders 15, Hos,l Alma deve rinunciare an-Rnox 7, Mosley 11, Cittadini 2. Ali.: Dalmasson. che a Femandez, bloccato da _____________________________ un risentimento muscolare e AVT0D0R SARATOV: Golden 19, Zaryazhko, tenut0 a riP0S0- Dalmasson Carmichael 12, Petenev 3, Mihkailovski 6, Bu- propone un reparto piccolo ford 9, Makarov ne, McLean 7, Kvitkovskikh 1, con tre Usa, Janelidze ala forte Zabelin8,Kravish8.AII,Mokin. fi ^^ centr0) QQn Mosley a partire dalla panchina. Trieste ARBITRI: Wasserman, Almerigogna e Bartoli. parte contratta sbagliando parecchio (0-6), rimettendosi in NOTE: tiri liberi Alma 7 su 11, Saratov 17 su carreggiata a metà quarto con 24. Tiri da tre punti Alma 14 su 28, Saratov 6 A b-r , . , . \.  su 21 Spettatori 2347. due §10chl da tìe dl ^^ e ------------------------------------------- Wright. E già che c'è l'Alma ci   ,------_ . prende gusto, con una tripla di RobertQ De9rassi /TRIESTE Walker, Wright e Sanders im-Nuovo tagliando per l'Alma e Pa.cche"a un 13-2 in cinque il motore canta sempre me- minuti Dalmasson al 9 ha già glio. Dopo il terzo posto a Par- T^}?-?0^1' nsParmian-ma,Triestesisbarazzadeirus- dosoloMiliceDeangeli. si del Saratov, ribadendo quel- Piu che d tabeJLno, tuttavia, lo che si stava già intuendo: si intano i segnali che arrivano sta formando un'identità di dal Parcluet: Kvedere Walker squadra, in un gruppo dove battersi caparbiamente per riatti sembrano aver messo da conquistare un pallone perdu-parte narcisismi e tentazioni too Mosley pronto a spngiona-individualistiche. Cinque uo- re atletlsm0 anche contra Sen" te di stazza superiore. I nuovi arrivati insomma si stanno acclimatando a quel "La gente come noi non molla mai" pronunciato con orgoglio dall'esempio migliore, Ucio Cerne, durante il video prepartita sull'Al-lianz Wall. Visto assottigliarsi il margine di vantaggio, l'Alma lo ristabilisce con Wright e Sanders. Al riposo sul 45-39. Nel terzo quarto immediata parità russa ma l'Alma riallunga con un Sanders tuttofare e Walker spietato esecutore (8 punti in 4'). Ma il meglio deve ancora arrivare: il Saratov impatta a 5 5 e sembra pronto a calare la mannaia. Ecco invece una gragnuola di triple bianco-rosse, tra Giga, Sanders e Cavaliero: 16 punti (concedendone 3) in tre minuti che accendono un Allianz Dome che riserva a Chris Wright, richiamato in panchina, la prima standing ovation della stagione. Il canestro della serata è invece l'alley oop sull'asse Wright-Mosley con il lungo che nell'azione seguente prende l'ascensore per stoppare un avversario in entrata. Tanto per ravvivare il quarto finale. Tre protagonisti della serata biancorossa: Chris Wright che garantisce punti e assist, sotto a sinistra Daniele Cavaliero, top scorer dell'incontro, e a fianco Jamarr Sanders prezioso anche a rimbalzo. Foto Bruni