La forza in rosa LUCA FERRUA Basket in rosa, pagine pubblicitarie sui giornali in rosa e una grande mobilitazione che ha riempito ieri sera il PalaVela ormai ribattezzato PalaBasket. Certo l'avversario era Milano, la migliore squadra d'Italia e, finalmente, una delle migliori d'Europa e questo aiuta il successo. Ma questa settimana in rosa che ha incrociato lo straordinario successo dei quattro giorni dell'arte, ha dimostrato che quando itorinesi decidono di fidarsi di qualcuno lo fanno in modo incondizionato. Succede da sempre con «Specchio dei tempi» e accade con l'Istituto di ricerca sui tumori di Candiolo. Afine ottobre hanno lanciato la campagna «Life is pink» per sensibilizzare la battaglia contro i tumori femminili e questo rosa è apparso ovunque come segno di sostegno della città a una sua eccellenza che ha avuto la capacità di fare leggerezza aun argomento importante, necessario manon certo leggero. Come non è leggera quella parola cancro che l'istituto ha insegnato apronunciare. Questione difiducia. Torino è così, quando ti sceglie e si fida concede fiducia illimitata, ma a tradirla o a disattenderla quasi mai si ha una seconda chance.  fe) BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI BUONGIORNO TORINO