BASKET INFORTUNI E MERCATO IL GIOCATORE, CHE HA UN'OFFERTA ANCHE DA PARTE DI AVELLINO, CHIEDE UN CONTRATTO GARANTITO PER TUTTA LA STAGIONE E REGGIO CI STA PENSANDO Cervi preoccupa, spunta l'idea Ortner Riccardo salterà almeno due gare ed Elonu zoppica: si lavora al ritorno a Reggio del pivot austriaco UNA VITTORIA che scaccia i fantasmi e un'infermeria sempre più piena. Il successo su Varese permette alla Grissin Bon di guardare al futuro con serenità e i problemi fisici accusati dai due pivot Cervi e Elonu hanno fatto cambiare un po' i piani tattici e di intervento sul mercato che sembra ormai inevitabile in particolare nel settore lunghi. Proprio per questo il direttore sportivo biancorosso Alessandro Frosini nelle ultime ore ha cominciato a guardarsi intorno e in casa Grissin Bon ha cominciato a circolare l'ipotesi Ben Ortner. Il lungo austriaco, classe 1983, è un giocatore esperto, è una vecchia conoscenza della Pallacanestro Reggiana, dove iniziò la sua carriera professionistica giocando tre stagioni in biancorosso dal 2005 al 2008, e sarebbe un innesto molto semplice senza nessun problema di ambientamento. Tra l'altro pur essendo ancora free-agent l'atleta di Innsbruck ha svolto la preparazione estiva con l'Olimpia Milano e dunque dovrebbe essere in buone condizioni. Il club biancorosso, su di lui, sta effettuando una serie di riflessioni. Perché di base si cercava un giocatore più perimetrale, ma sul mercato non ci sono grandi alternative. Ecco perché l'dea-Ortner nelle ultime ore ha preso quota. I problemi da superare sarebbero, però, almeno un paio. Il primo è legato alla durata del contratto (Ortner cerca un ingaggio stagionale ma potrebbe dire sì ad un contratto di almeno due mesi con l'opzione fino a fine stagione), il secondo relativo al fatto che anche Avellino sembra interessata a lui dopo l'infortunio di Costello. Un eventuale arrivo di Ortner, però, darebbe sicurezza ad un reparto, quello dei lunghi, in cui i prò- t ,:^$5i blemi stanno crescendo. L'infortunio all'adduttore accusato da Riccardo Cervi durante il match con l'OpenJobmetis non lascia, infatti, tranquilli. Il capitano bianco-rosso ieri ha effettuato i primi controlli ma, a causa ancora del versamento presente nella zona infortunata, non è stato possibile formulare una diagnosi precisa. Sicuramente non giocherà a Milano e quasi certamente salterà pure la gara interna con Avellino. Nella migliore delle ipotesi, insomma, lo rivedremo tra tre settimane. Al contempo Chinemelu Elonu convive invece con quei guai al piede, prima un problema osseo poi una distorsione alla caviglia destra, che gli hanno impedito di fatto, dal suo approdo a Reggio, di allenarsi con continuità e di guarire completamente. Ecco perché è spuntata fuori l'idea-Ortner. Non è l'unico giocatore che si sta seguendo ma, al momento, è quello su cui ci si sta focalizzando. Gabriele Gallo © RIPRODUZIONE RISERVATA