basket. Prosegue spedita La corsa verso il Second Round dei sassaresi di coach Esposito Dìnamo, a valanga sul Leicester Con gli inglesi arriva La quarta vittoria consecutiva in Europe Cup AREFERTO Gentile (8 punti ieri) a canestro per la Dinamo, ieri in maglia verde, che ha mandato a canestro io dei 12 uomini a referto (Gloria Calvi) DINAMO SASSARI LEICESTER Banco di Sardegna Sassari: Spissu 11 {A/6 al tiro su azione), Smith 12 (3/5), Bamforthne, Petteway 4 (2/6). Devecchi 2 (1/2), Parodi (0/1), Magro 2 (1/1), Pierre 14 (6/10), Gentile 3 (3/6), Thomas 3 (3/5), Polonara 22 (8/12). Cooley 12 (6/7). Ali. Esposito. Leicester: Douse ne, Lascelles (0/3), Anderson 3 (1/3). Ward-H ibbe 2 (0/1), Gamble 6 (2/6), Washington 15 (5/16), Hampton 9 (2/7). Larsson 4 (2/9), Thomson 12 (4/7), Wrig ht 9 (4/9). AH. Paternostro Arbitri:Santos (Por), Mavisu (Tur) e Orcevic (Srb). Parziali: 19-21:43-29:69-49) Note. Uscito per 5 falLi Thomas al 35'53" (84-58). Tiri Liberi: Sassari 9/11: Leicester 9/14. Percentuali di tiro: Sassari 37/61 (12/28 da tre. ro 5 rd 34): Leicester 20/61 (11/31 da tre. ro 8 rd 20). Sassari. Dì corsa verso il Second Round dell'EuroCup. Pensando anche al big macth di sabato contro Venezia. Davanti al pubblico del PalaSerradimigni, la Dinamo parte «col freno a mano tirato, ma poi aumenta l'intensità difensiva», come spiega il coach Vincenzo Esposito nel commentare il successo per 95-60. Il Leicester dura solo un quarto, anche perché privo di Holder, Burnett e Douse, lasciato in panchina. Il Banco ingrana le marce alte in difesa e in attacco nel secondo: 24-8. La partita viene incanalata secondo i valori sul parquet. Non ci si annoia, comunque. Gli inglesi tirano bene da tre punti (5/9 nel primo quarto) e ci vogliono il sempre più convincente Smith e un "Polonair" sontuoso (15 punti e 8 rimbalzi a metà gara, che diveneranno poi 12) per riprendere una gara iniziata 0-7 e conclusa nella prima frazione sotto di due lunghezze. Coach Esposito riesce a dosare ì minutaggi: nessuno sopra i 23', e Bamforth resta in tuta. L'inìzio della terza frazione sembra uno slam dunk contest: due di un Pierre che sembra ritrovare coraggio e una di Polonara. L'ultima frazione vede Spissu come tiratore. Sassari prende il largo. I miracoli è più facile farli nel calcio, vero Ranieri? A fine gara, Esposito parla del suo collega: «Con Paternostro siamo stati compagni di squadra una settimana a Pesaro». Giampiero Marras La formula Si delinea il prossimo girone Sassari è già al Second Round, altra fase a gironi, dove perà i gruppi sono sola 4. Se espugna il campo dello Szolna-ki, con il primo posto farà parte del gruppo I, dove giocherà anche la prima di un girone A ancora molto incerto. Più facile ipotizzare quali saranno le due seconde che completano il gruppo. Nel girane C dovrebbe essere il Karsiyaka (Turchìa), a meno che nel prossimo turno non vìnca in casa del Donar Gronin-gen (Olanda) con più. Invece nel girone E la seconda sarà quasi sicuramente una formazione del Kosovo, il Z Mobile Prishtina. Qualora invece i sassaresi finiscano secondi saranno inseriti nel gruppo K con le prime del gruppo C ed F e la seconda del gruppo B. Passano solo le prime due, ma nel Round of 16 iniziano gli scontri diretti con gare di andata e ritorno, (g.m.) R[PRODUZIONE RISERVATA