BASKET VUELLE JAMES BLACKMON TOP SCORER, E'IL MIGLIORE NEI TIRI LIBERI MOCKEVICIUS RE DEI RIMBALZI Sopra la panca ci vuole di più I numeri Sproporzione tra la prima linea e le riserve dopo le prime cinque giornate T 1 ¦ Pesaro STEFANO CIOPPI aveva detto dateci cinque partite per dire chi siamo'. Oggi che cinque partite sono passate la sensazione è che questa squadra non abbia ancora espresso pienamente il proprio potenziale, soprattutto che ci sia forse troppa distanza fra quintetto e panchina come se la squadra fosse spaccata in due, non certamente sul piano umano, anzi il gruppo appare solido, quanto su quello tecnico e della produzione di cifre sul campo. I cinque stranieri sono presenti in tutte le statistiche e la prima cosa che balza all'occhio è che viaggiano tutti in doppia cifra: dal vertice di Blackmon (6° assoluto) con 18,6 punti di media, per finire coi 10,4 punti segnati da Moc-kevicius. In mezzo Me Cree (15,2), Artis (13,4) e Murray (10,8). Dopo di che si crolla ai 3,6 segnati da capitan Ancellotti allo zero assoluto di Conti, fra l'altro schierato in tutto appena 13'. C'è urgenza, perciò, di livellare un po' le prestazioni del quintetto con quelle delle seconde linee che devono assolutamente diventare più protagoniste per non abbassare il livello quando i titolari vanno a rifiatare. Già sarebbe importante farlo sul piano del temperamento e non tutti, per ora, stanno spremendo il massimo sotto questo profilo. VA DETTO che nemmeno il quintetto è senza difetti, altrimenti i punti in classifica non sarebbero fermi a due dalla prima giornata. In particolare, vanno limate le palle perse, ancora troppe sia a livello di squadra (12,8 di media) che individualmente dove i cinque 'import' sono tutti presenti, in particolar modo Blackmon che ne getta via 3,4 di media. Si fa però perdonare perché oltre ad essere il top scorer della squadra, è anche terzo assoluto in serie A nei tiri liberi (con il 92,6%), tira da tre quasi col 40% e smazza 2 assist di media. Il migliore negli assist è Artis, 13° assoluto con 3,8 di me- dia ed è normale, visto che è il regista della squadra. Meno normale che sia il secondo rimbalzista della Vuelle (con 5,2) grazie alla sua esplosività, mentre McCree come secondo lungo contribuisce davvero troppo poco (3,4) tenuto conto dei minuti di media che gioca (34,2'). Da due il migliore è invece Mockevicius con il 56,8% ed è anche il 2° miglior rimbalzista della lega con 10,2 arpionati per gara. Questo gli vale la valutazione migliore fra i biancorossi, 17° assoluto in campionato. L'UOMO su cui spendono più falli gli avversari è Artis: e non è una sopresa,visto che l'uomo che tenta più penetrazioni. Mentre in relazione ai minuti che gioca (8), Za-notti è il miglior stoppatore della squadra con 2,5 di media. Intanto, ieri sera la Vuelle ha sostenuto uno scrimmage sul campo di Forlì per spezzare il ritmo di una settimana molto lunga visto che con Trieste si giocherà di lunedì sera. Elisabetta Ferri