Next Generation Cantù perde il derby e ora sfida Brescia Under 18 A mezzogiorno a Masnago la partita che chiude il girone di qualificazione allefinali nazionali Sarà molto probabilmente Cantù-Brescia di oggi alle 12, ultimagaradel concentramen-todiVarese, astabilire laseconda qualificazione alle finali della Next Gen Cup. Il nuovo e prestigioso torneo nazionale della Lega, riservato alle squadre Under 18 delle sedici società di A, ha preso il via con i 4 gironi eliminatori. A Masnago i padroni di casa di Varese hanno ipotecato il primo pass,battendo in mattinatalaRed October (90-67); subito dopo Bre-sciaharegolato Torino (84-53). In serataCantùha affrontato Torino e oggi "spareggerà" con Brescia. Derby, ieri, equilibrato per tre quarti. Varese scappaal 12' (14-21) malebombecanturine ribaltano (31-27 all9').Dopo il 26'però(41-41) i locali prendono ritmo in attacco: segnano 59 punti nel 2° tempo e 36 nell'ultima fi-azione. La Red October resta agganciata finoal31' (53-58) mapoicedefino al distacco massimo sulla sirena. Ottima Varese (105 di valuta- Patrick Gatti in azione zione) in cuibrillalastella del 2001 Parravicini (26). Cantù si aggrappa alle triple (10/33) per compensare il 30% da 2 e le 19 perse; bene Boev con 14 rimbalzi in 19'. «L'unica cosa da rimproverare sono gli ultimi 5' nei quali abbiamo unpo' mollato, subendo unpassi-vobugiardo - dice coach Antonio Visciglia -. Però per 35' abbiamo giocato alla pari con una squadra più grande d'età, e che con l'aggiunta dei due serbihaaumentato rotazioni e fisicità. Noi già senza Pozzi e Mirkovski, abbiamo perso Ziviani (spalla). Nonabbiamo però fatto una gara ai nostri livelli». Simone Clerici