BASKET. Padronf di casa sempre in testa nel match a Danzica, ora Le gare con Ungheria e Lituania L'Italia si arrende alla Polonia Per i Mondiali al team di Sacchetti restano Le chance di febbraio DELUSIONE Sacchetti, coach della Nazionale POLONIA ITALIA Polonia: Lampe 22, SokoLowski 15, Celi, SLaoghter 10. Pontika la, KoLenda, Waczynski 14, Grusiecki 3. Hrycantuk 2, Koszarek 9. Allenatore Tay Lo r. Italia: Aradori 13. Gentile 10, BiLigha 4-, VitaLr 2, FrLLoy 3t finiteceli io, Cincia ri-ni 6, Abbas 13, Tonut 6. Burns 10, PoLonara, B.Sacchetti B. ALLenatore M.Sacchetti. Arbitri: Cici (ALtaanìa). Krejic (Slovenia). Ma ri eie (Serbia), Note.Tiri Liberi: Polonia 14/18, ItaLia 9/14. Tiri da tre punti: PoLcnia 8/17, Ita Lia 8/27. La vittoria che serviva non è arrivata: l'Italia, sconfitta nettamente a Danzica dalla Polonia (rischiando anche di perdere la sfida del doppio confronto), cercherà il visto per la World Cup del 20ig in Cina nelle prossime due partite, a febbraio, con l'Ungheria e la Lituania. O meglio: la partita (in- terna) con l'Ungheria rappresenta un autentico scontro diretto per quel Mondiale cui l'Italia non partecipa dal 2006 e nel quale non è mai riuscita a salire sul podio. darà all'inseguimento Sempre sotto per l'intera durata della partita, la squadra di Meo Sacchetti ha subito per tutti i 40' la fisicità della Polonia, soprattutto nell'area dove Azzurra è andata a sbattere contro gli agili e muscolari giganti polacchi. Brutta partenza per l'Italia, incapace di sostenere i ritmi imposti dalla Polonia (14 punti in contropiede, spesso a campo aperto), che ha chiuso la prima frazione sul 31-18. Vantaggio più o meno simile (+11) a metà gara sul 52-41. Questione di feeling con il canestro: quasi il 60% per la Polonia, poco più del 50% per quanto riguarda l'Italia. Al rientro Azzurra ha peggiorato le cose concedendo il 64-50 a metà frazione per poi imporre un break di 9-1 che ha rimesso in carreggiata un'Italia a corrente alternata (71-65 al terzo quarto). Sciala da dimenticare La squadra di Sacchetti ha concesso troppi secondi tiri, inoltre a bassissimo prezzo. Era impossibile, modificare quella inerzia: e infatti, puntualmente, la Polonia negli ultimi 10' sì è staccata ancora. E l'Italia è rimasta a guardare. Una brutta serata: ma "China 2019" è ancora lì, a portata di vittoria. Una sola. Nando Mura Risultati: Lituania-Croazia 79-62, Ungberia-OLanda 91-86, Pclonia-ltaLia94-7B. Classifica: Lituania 19 (9-1), ItaLia 17 (7-3), PoLonia 16(6-4), Ungheria (15 (5-5), Croazia 14 (4-6), OLanda 13 (3-7).