BASKET I gioielli ni in Final 8 L'Under 18 di Varese brilla in Next Gen Cup: batte anche Torino e vola imbattuta alle Final Eight. Passeggiata con Torino sul viale delle Final Eight UNDER 18 Varese chiude il concentramento casalingo della Next Gen Cup asfaltando i piemontesi. A Firenze girone con Trento, Avellino e Reggio La Pallacanestro Varese taglia a braccia alzate il traguardo Final Eight. In attesa della volata finale dell'Openjobmetis - servono 6 punti nelle prossime 7 giornate - sono gli Under 18 di Dodo Rusconi a centrare in anticipo il pass per la kermesse di Firenze: percorso netto per i biancoros-si nel concentramento dell'Enerxenia Arena concluso al primo posto già sabato sera e legittimato col perentorio 83-47 del match conclusivo contro Torino (Svetozarevic 22, Montano 16, Librizzi 21, Bratto 2, Maratta 2, Mina, Garbarini 2, Naldini, Raskovic, Seck 14, Van Velsen, Gardelli 4 i marcatori biancorossi). Solo sorrisi nel weekend di Masnago per l'intrigante novità della Next Gen Cup organizzata dalla Lega Basket con un contorno da se- rie A- tra statistiche e diretta TV live come per le partite dei professionisti - per stimolare gli investimenti dei club di vertice sull'attività giovanile (e dal 2019/20 si partirà con la Junior League più articolata durante la stagione alzando l'età all'Under 20). Nella gara di ieri, pur con Matteo Parravicini "precettato" da Oleggio e Niko- la Ivanaj a riposo dopo le fatiche di sabato con la Ro-bur, è emerso il talento di Librizzi in regia oltre agli spunti della new-entry Svetozarevic (unico rinforzo straniero per il quale restano da risolvere problemi di tesseramento, dalla prossima settimana la DNG bian-corossa avrà stabilmente Raskovic sotto le plance e uno tra Jokic e Mgric). L'en plein de Le Terrazze riproporrà Varese tra le protago- niste di una kermesse giovanile di rilievo come le Final Eight di Firenze: dopo le finali nazionali del giugno scorso a Montecatini altro risultato di prestigio per il vivaio biancorosso, inserito ora nel girone A con Trento, Avellino e Reggio Emilia nella kermesse in programma dal 14 al 17 febbraio al Mandela Forum (nel girone B Cantù, Trieste, Pesaro e Pistoia). «Grande soddisfazione per una manifestazione ottimamente organizzata e molto interessante sul piano tecnico - afferma il consigliere Gianfranco Ponti -. Complimenti alla Lega Basket per aver ideato l'evento, peccato per gli orari che hanno penalizzato il pubblico ma l'iniziativa ha dato ottimi risultati. Mi è piaciuto lo spirito del gruppo che si è confermato unito; la semina sta dando frutti, anche gli avversari hanno elementi di qualità ma noi siamo più squadra». A corredare l'eccellente risultato collettivo della truppa di Rusconi i riconoscimenti individuali conquistati da Matteo Parravicini e Jarol Montano: l'esterno del 2001 è stato votato MVP deh concentramento Nord-Ovest pur con due sole partite giocate (ma 55 punti di cui 33 contro Brescia). L'esplosivo giocatore di origine cubana ha "calamitato" 41 rimbalzi in 3 gare, divertendo il pubblico varesino con le sue schiacciate su palla rubata (prodezze acrobatiche di spessore anche per Omar Seck, probabilmente il più solido e continuo nell'arco deUe tre partite per Le Terrazze). Giuseppe Sciascia <£> RIPRODUZIONE RISERVATA Omar Seck, 14 punti ieri nella nettissima vittoria di Varese contro Torino