¦ Pesaro LA VUELLE che vince è quella vista all'opera nella Next Generation. La squadra Under 18, guidata da Giovanni Luminati con Fabio Mancini e Mattia Costa, ha chiuso il concentramento di Bologna con tre vittorie in altrettante partite e si è qualificata per la fase finale, che si terrà in contemporanea con le final eight di Coppa, in febbraio a Firenze. Un dominio totale per i biancorossi, che si sono tolti anche lo sfizio di eliminare a domicilio la Virtus Bologna con una netta vittoria nella sfida che per Conti e Next Generation Gli under 18 battono La Virtus e si qualificano alla fase finale del torneo compagni non contava niente: 77-60, il finale. Tognacci e soci hanno costruito la loro impresa con la prima, sofferta vittoria ai danni di Avellino (70-67), che schierava tre atleti Fortitudo. Poi, sabato sera ha liquidato Brindisi con un netto 91-62, assicurandosi la qualificazione in anticipo per la vittoria di Avellino ai danni dei pugliesi. Ricompensato con una partita vera contro Bologna, che ha dato la qualificazione agli irprini come seconda squadra. DA SEGNALARE, ieri mattina, la grande prestazione di Luca Conti (in pre- stito senza allenamenti dalla prima squadra) e Tognacci contro i virtussini. Mentre il sabato si è messo in evidenza soprattutto il lungo Seck di Padova, in prestito come l'altro pivot Felici di San Marino. Soddisfatto coach Luminati: «E' stata una bella impresa, realizzata con grande concentrazione e soprattutto partecipazione da parte di tutti i ragazzi. Una soddisfazione anche sconfiggere, dopo molte sfide, la Virtus a domicilio». L'Under 18 torna in campo subito, domani, per il campionato nella difficile trasferta di Valmontone. b.t.