Fallito il primo match point in Polonia L'ItalBasket deve rinviare il pass per i mondiali Polonia Italia 94 78 Polonia: Lampe 22, Cel 1, Slaughter 10, Ponitka 18, Waczynski 14, Sokolowski 15, Hrycaniuk 2, Koszarek 9, Gruszecki 3, Suli-ma ne, Kolenda ne, Nowakowski ne. Ali. Taylor. Italia: L. Vitali 2, Tonut 6, Aradori 13, Polo-nara, Burns 10, Cinciarini 6, Biligha 4, Gentile 10, Abass 13, Filloy 8, B. Sacchetti 6, Fontecchio ne. AH. R. Sacchetti. ARBITRI: Cici (Alb), Krejic (Slo), Maricic (Ser). Parziali: 31-18,52-41,73-65. danzica. All'Ergo Arena di Danzica, l'Italia viene battuta dalla Polonia 94-78 (31-18, 52-41,73-65), fallendo il primo match point per la qualificazione alMondiale di Cina 2019. Gli azzurri di Sacchetti hanno dovuto inseguire fin dalla palla a due, contro una squadra sempre concentrata che si è affidata alla fisicità di Lampe (22 punti, con otto rimbalzi) e alla vena realizzativa di Ponitka e Waczynski. L'Italia è seconda nella classifica del girone J, ha mantenuto favorevole la differenza canestri con i polacchi (101-82 all'andata) e in febbraio potrà staccare il passobattendo l'Ungheria, che oggi ha superato l'Olanda. «Sapevamo che sarebbe stato difficile ma il brutto primo quarto ci ha condizionato - ha spiegato il et -. Le statistiche parlano chiaro e stasera la Polonia ha giocato meglio di noi. Abbiamo avuto degli sprazzi ma nel momento decisivo dovevamo essere più lucidi. Ci manca una vittoria per qualificarci e vogliamo farlo subito contro l'Ungheria. Il bilancio di questa fine- Tra i migliori Tredici punti per Aradori stra resta positivo anche se volevamo chiudere qui il discorso». Ora tutto è rinviato a febbraio, quando gli Azzurri il 22 affronteranno in casa l'Ungheria. Il 25 febbraio l'ultima gara delle qualificazioni, contro la Lituania, che stase-raha rafforzato laleadershipbattendo la Croazia. Per affrontare i polacchi, Sacchetti ha messo in campo lo stesso quintetto della gara contro la Lituania, quindi Luca Vitali, Tonut, Aradori, Polonara e Burns. Ma la Polonia si è proposta con ben altro impegno rispetto ai lituani, prendendo presto le redini del gioco e allungando fin dal primo quarto. Solo nella terza frazione l'Italia ha provato ad avvicinarsi con un parziale di 12-1, arrivando a -8, ma la Polonia non si è piegata e nell'ultimo quarto, sempre grazie a Lampe, allunga fiuo a sfiorare il sorpasso nel punteggio complessivo. Pericolo scampato nel finale.