Basket A Domenica al PalaDozza partita chiave in ottica Coppa Italia, Martin è ancora out e Ovale deve tornare in forma al più presto Virtus, dentro o fuori con Sassari per centrare la final eight Kelvin Martin (Ciamillo) ¦ Bologna CONCLUSA l'attività delle diverse nazionali, in casa Virtus si torna al normale copione settimanale. Domenica al PalaDozza arriva Sassari per una gara parecchio delicata dato che chi perde è virtualmente fuori dalla final eight di Coppa Italia, obiettivo dichiarato di entrambi i club. Non sono previsti movimenti di mercato durante la settimana, ma è chiaro che la partita di domenica è una sorta di cartina tornasole per almeno due situazioni. La prima è quella di Brian Qvale che, rientrato da un infortunio alla schiena, è stato autore di prestazioni molto altalenanti, in un ruolo dove invece c'è bisogno di continuità per non subire la fisicità degli avversari. A Pesaro il giocatore ha deluso parecchio e la V nera non può più permettersi di perdere incontri dove parte con il favore del pronostico se non vuole rendere irraggiungibile uno dei principali traguardi della stagione. La seconda situazione è duella di Kelvin Martin. L'allungarsi della sua convalescenza ha ridotto le rotazioni e la cosa potrebbe pesare in una formazione che non ha nell'energia una delle sue principali qualità. Si potrebbe, quindi, pensare di intervenire in questa posizione lasciando Qvale al suo posto, ma su questo punto diventa fondamentale anche sapere con più precisione quali saranno i tempi del suo recupero. La proprietà si è dichiarata economicamente disponibile a intervenire ma a due condizioni: la prima è che chi arriva sposti davvero gli equilibri e sia un valore aggiunto alzando la qualità, il secondo che non vi sia turnover per non creare ulteriore confusione e per dare maggiori certezze a un gruppo che in campionato si è dimostrato fragile dal punto di vista mentale. © RIPRODUZIONE RISERVATA