Test amichevole con il pensiero al campionato E l'Alma si arrende Trento si impone di 10 punti sul parquet di Schio ma i due allenatori hanno dimostrato di non forzare DOLOMITI TN ALMA TRIESTE (23-18,41-47,71-68) 85 75 Dolomiti Energia Trento: Marble 4, Pascolo 7, Mian 14, Forray 10, Flaccadori ne, Craft 11, Mezzanotte 8, Gomes 13, Hogue8,LechtalerlO. Ali. Buscaglia Alma Trieste: Coronica, Fernandez 10, Schina 2, Sllins 7, Strautins 5, Janelidze 7, Cavaliero 8, Da Ros 6, Sanders 4, Knox 20, Mosley 6, Cittadini. Ali. Dalmasson Lorenzo Gatto SCHIO. Basket e beneficienza al palaCampagnola di Schio dove Trento e Trieste hanno onorato il Masiera day, quarta edizione del memorial intitolato alla figura di Livio Ro-mare, campione del volley scledense. E le due squadre, nonostante le assenze, hanno onorato l'impegno giocando quaranta minuti di buona pallacanestro. Alma senza Walker, sempre alle prese con i problemi alla caviglia e con Wright e Peric tenuti precauzionalmente a riposo in vista del match di campionato in programma domenica a Cremo- na. Buscaglia, dall'altra parte, rinuncia a Jovanovic e porta in panchina solo per onor di firma Flaccadori, in ripresa dopo la distorsione alla caviglia ma non ancora pronto per il parquet. Troppo importanti i prossimi due impegni (campionato contro Torino e coppa contro i turchi dell'Ankara) per rischiare. Quintetto triestino con Fernandez, Sanders, Silins, Da Ros e Knox. Tre lunghi, Silins in campo da ala piccola e un ottimo approccio dei bianco-rossi che con la potenza sotto i tabelloni di Knox e la precisione dalla distanza di Silins tocca un iniziale vantaggio sul 16-8. Lechtaler suona la sveglia in casa Dolomiti e con Mian e Craft in evidenza la formazione trentina recupera, sorpassa e chiude il primo quarto avanti 23-18. Inerzia della partita in mano alla formazione di Buscaglia che con Gomes tocca il massimo vantaggio, 33-25, con poco più di 6' da giocare nel secondo parziale. Sono due bombe del golden boy Cavaliero a firmare la riscossa bianco-rossa. Parziale di 10-0 interrotto da due liberi di Marble poi la precisione al tiro di Knox scava il solco per il + 6 triestino siglato da Silins sulla sirena (47-41). Inizio ripresa biancorossa con la bomba di Da Ros e due liberi di Fernandez che lanciano Trieste sul 52-41. Trento non ci sta, si affida a Gomes per restare agganciata al match e nei minuti finali del Alla fine il punteggio è fissato da Mian dopo 40 minuti vissuti in altalena quarto, grazie alla precisione da tre, recupera e chiude avanti 71-68. Si segna con il contagocce nell'ultimo e decisivo parziale. Se Trento fatica a trovare la via del canestro, Trieste fa anche peggio. Dalmasson non guarda il tabellone ma, opportunamente, lascia spazio a tutta la rosa anche per preservare i suoi giocatori dal rischio infortuni. Si resta comunque punto a punto e solo nel finale, grazie a cinque punti quasi consecutivi siglati da Pascolo, la formazione di Busca-glia prende in mano la partita portandosi sull'82-70. Janelidze non ci sta, prova a riaprirla ma il cronometro è nemico dell'Alma ed è Mian, con la specialità della casa, a siglare il tiro da tre punti che fissa il punteggio finale sull'85-75. 7BYlC:rC'ALCUNI DIRITTI RISERVATI Fernandez, tra i protagonisti del test contro Trento foto bruni