Gallinari si vendica di Davis, Clippers ok a New Orleans BASKET - NBA Contro i Pelicans l'asso lodigiano è il secondo marcatore dei suoi, con 24 punti e 4 assist NEW ORLEANS M Questa volta Anthony Davis non "se la ride" più. Era lo scorso 24 ottobre quando la stella dei New Orleans Pelicans, dopo un sontuoso canestro messo a segno in faccia a Danilo Gallinari, si era rivolto alla propria panchina con un ghigno e la frase «troppo piccolo per marcarmi». Nella scorsa notte, invece, i Los Angeles Clippers si sono presi una bella rivincita, battendo gli avversari a domicilio per 129-126 e rafforzando il proprio primo posto nella Western Conference (con i Denver Nuggets, appaiati a un record di 16 vittorie e 7 sconfitte). A ridere è ora il "Gallo", che si gode la 22esima gara stagionale - su 23 totali, lo scorso anno ne ha disputate solo 21 causa infortuni - e uno stato di forma eccellente. Contro i Pelicans l'astro 30enne di Graffignana ancora una volta è stato tra i migliori, mettendo a segno il canestro del +18 nel terzo quarto, che sembrava aver chiuso i giochi, e confezionando l'assist a Lou Williams per il canestro decisivo del +3 a 7" dal termine. Per Gallinari 24 punti (secondo miglior marcatore dei suoi, dietro ai 27 di Tobias Harris, giocatore del mese di novembre a Ovest), frutto di un 5/7 da due, 2/6 da tre e 8/8 ai liberi, oltre a 5 rimbalzi e 4 assist in 31'. Stanotte, alle 2 fuso orario italiano, trasferta a Memphis contro i Grizzlies. ¦ Lorenzo Meazza Danilo Gallinari è in gran forma